Utente 215XXX
Buon giorno .


vorrei chiedere un parere riguardante un leggero fastidio al dito mignolo della mano dx che mi dura da circa 2 settimane.
Riguarda la falange superiore del mignolo due settimane fa circa a cominciato a provocarmi dolore solo se premevo muovendolo non mi dava nessun fastidio ,dato che lavoro nel legno pensai che fosse entrata una scheggia avvertivo anche una scossa che mi toglieva un pò di sensibilità alla punta del dito.
Ora il dolore e' scomparso mi è rimasta questa fastidiosa sensazione di scossa quando premo e come se si accavallasse un "nervo" e la perdita di sensibilità momentanea .
Tengo a precisare che il dito non si e' mai gonfiato .

Grazie per la vostra disponibilità .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

certamente si tratta di una sofferenza di uno dei due nervi sensitivi collaterali del dito.

Se lei è certo che non ci sia stata una ferita accidentale, anche piccolissima, su uno dei lati del dito, verosimilmente si tratta di una problema dovuto a una contusione del nervo (ha un diametro di circa 1 mm).

Aspetti una decina di giorni: se l'intorpidimento del polpastrello non scompare e se persiste la fastidiosa sensazione di "corrente elettrica" se preme o urta il dito, faccia un'ecografia del dito con sonda ad alta frequenza.

Buon pomerigiio.