Utente 125XXX
l'esame mammografico bilaterale conferma quadro sostanzialmente immodificato rispetto al precedente controllo eseguito in data 2010.
seni di tipo fibro micro nodulare.
stabili, specie a destra, le calcificazioni duttali di tipo benigno.
indenni i piani cutanei.
linfoadenopatia sottoascellare bilaterale.
quadro mammografico nei limiti della norma (r2 birads ).
si consiglia, a scopo di prevenzione oncologica, per la tipologia mammaria, esecuzione di visita clinica.
è il referto di mia madre, donna di 68anni.
per piacere, è possibile avere una spiegazione analitica e dettagliata del contenuto del presente referto?
mia madre è, forse, malata di tumore o rischia di ammalarsi?
a cosa serve la visita medica?
cosa è la linfoadenopatia sottoascellare bilaterale?
il referto, in sostanza, è positivo o negativo?
grazie per l'attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Franco Iafrate
20% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

il referto in sostanza e' negativo , sovrapponibile ai precedenti controlli La visita clinica e' sempre consigliata in uno screening giusto per escludere la presenza di noduli mammari alla palpazione che talvolta possono passare come misconosciuti alla mammografia.
La linfoadenopatia ascellare dall'rx non si puo' dire se sia un linfonodo normale che tutti noi abbiamo in quelle posizione o un linfonodo malato , la qual cosa si puo' giudicare con una ecografia.
In sostanza sulla base della lettura del solo referto sembrerebbe che sua madre sia sana e che il rischio di ammalarsi e ' sempre quello classico valido per tutte le persone nell'intervallo tra una mammografia e l'altra.
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Salve,
grazie d'avermi risposto.
Sottoponendosi,ad es.,ad un'ecografia;mia madre cosa potrebbe appurare?Lo stesso dicasi per la visita medica?
Se,ad es.,il linfonodo fosse malato;indicherebbe la presenza di una neoplasia mammaria?
Che significa:"R2 Birads"?
Che vuol dire:"linfoadenopatia"?