Utente 515XXX
Salve,
sono un ragazzo di 20 anni. Da diversi anni nella zona del solco del glande ho numerosi puntini bianchi, simili a brufoletti.
non mi hanno mai dato alcun disturbo,non prudono,non danno bruciore...nulla di nulla.ultimamente però mi sembra che siano
aumentati di numero.siccome NON ho avuto rapporti a rischio(che comunque sono avvenuti anni dopo la prima comparsa di questi
puntini) ed avendo effettuato delle analisi del sangue 2 mesi fa escludo la malattia venerea però vorrei capire cosa sono e
se si tratta di un problema di carattere fisiologico e se si può curare.un'altra cosa che ho notato sempre da diversi anni sono
delle palline(grandi come una capocchia di spillo)sull'asta del pene.ho pensato che fossero peli incastrati ma somigliano piu a
delle cistine.altro problema che riscontro da 2 anni circa è un'aumento notevole della sensibilità,cioe è come se soffrissi di eiaculazione precoce(qualche volta non riesco nemmeno a penetrare..il piu delle volte vengo dopo qualche minuto,altre ho rapporti normali.credo xo che sia un problema psicologico legato a problemi di coppia avuti in passato con la mia ragazza)inoltre la mia ragazza(stiamo insieme da 4 anni)nell'atto sessuale avverte come un bruciore se la penetro troppo
affondo(ma solo se è lei a stare sopra o se la prendo da dietro,se sono io ad essere sopra non avverte nulla!questo mi fa molto strano!)se però non uso il preservativo non avverte nessun fastidio!
preciso anche che non avverte prurito costante e non ha perdite di nessun tipo.leggendo ho capito che il mio problema può essere un disturbo
legato alle cellule del tyson,ma cosa sono esattamente?devo preoccuparmi?potrebbe gentilmente indicarmi una pomata o cose simili?il problema legato alla sensibilita puo essere causato da quei puntini?andrò
comunque da un dermatologo.per quanto riguarda la mia ragazza cosa mi potrebbe dire?grazie per la gentile attenzione e per la risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile ragazzo,
seppur in via telematica e non vincolante la descrizione del tuo caso è riconducibile a 2 situazioni distinte e separate:

la prima con ogni probabilità (ma sappia che per la diagnosi di certezza è necessario il videat venereologico) è compatibile con una irsutiae coronae glandis, una situazione del tutto normale ch enon necessita di terapie.

la seconda è come da Lei supposto è altrimenti compatibile con una "eiaculatio precox" o eiaculazione precoce, un disturbo che deve comunque essere portato alla attenzione dello specialsita per il cooretto inquadramento e la terapia di scelta.

colga quindi l'occasione per confrontarsi con il medico indicato, per la visita ed il colloquio.

cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Dermatologo e Venereologo, ROMA

[#2] dopo  
Utente 515XXX

Iscritto dal 2007
ok..se dovesse essere un irsutiae coronae glandis(che sarebbe solo un difetto estetico da quello che ho capito)pazienza.xo non mi spiego l'eiaculazione precoce.le spiego:2 anni fa mi sn lasciato cn la mia ragazza attuale e x 2 mesi circa ho frequentato un'altra ragazza cn la quale avevo rapporti normalissimi ma tutti i giorni!mi capitò una sera di rivedere la mia ex e facemmo l'amore...non ho fatto nemmeno in tempo a penetrarla che sono venuto.xo il problema si chiuse li.dopo un po di tempo ci siamo rimessi insieme ma il problema usci nuovamente e leggendo su internet ho capito ke era solo un mio problema psicologico dovuto al fatto ke sono arrabbiato cn lei nel mio subconscio.ne ho parlato cn lei e da ql giorno...a volte ho qst problema altre no,che è legato anke al fatto ke abbiamo avuto rapporti 1 volta al mese(in qst ultimi 2 anni).la mia teoria del problema psicologico è confermata dal fatto ke ho usato anke un ritardante naturale ma ke fa effetto in 30 min e i rapporti li ho avuti 5 min dopo averlo applicato.non ho avuto nessun problema!un'altro problema ke mi è capitato(anke ieri sera x esempio)e che mi fanno male i testicoli...come se si gonfiassero!sn stato operato al testicolo dx 2 volte xke saliva...è facendo 2 ecografia recentemente ho scoperto 2 pikkoli cistine sul testicolo dx(ke nn sn tumori)e un accenno di varicocele sul sx.mi sn accorto ke qst dolori li ho qnd ho una forte eccitazione e non ho rapporti da un po(ieri x esempio erano 3 mesi)da cosa puo dipendere?come posso superare il mio problema?e x i problemi della mia ragazza cosa potete dirmi?la ringrazio x la risposta immediata.le auguro buon anno
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

La lettua della sua aggiunta, fortifica il presupposto temeatico di "eiaculatio precox" : pertanto, come già detto, consideri di concertarsi con tutta la serenità possibile nei confronti del medico specialista che potrà inquadrare la situazione e consigliarla al meglio.

cari saluti
Dott. Luigi LAINO, Roma
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente per l'irsutae coronae glandis l'era già stata data risposta mercoledì 26 dicembre( precox anche in questo caso) con l'indicazione anche della visita dermatologica.Per l'eiaculatio precox può rivolgersi anche all'andrologo urologo.
Cordiali Saluti
Dr.Alessandro Benini
[#5] dopo  
Utente 515XXX

Iscritto dal 2007
ok,grazie.potreste spiegarmi cmq cosa sono queste cellule del tyson?e x qnt riguarda la mia ragazza cosa potete dirmi...da cosa puo dipendere il fastidio?