Utente 528XXX
Gentilissimi dottori,da mesi ho la ascella sinistra che emana cattivo odore molto piu di della destra e di un anno fa, e presenta al centro della ascella ,come una psoriasi,pelle che squama o dermatite...in piu ho i peli con dei rimasugli di pellicine...uso saltuariamente il deodorante collistar 4 azioni...contiene anche aluminio cloridrate,nessun dolore o gonfiore pero.
Potete aiutarmi?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
La Bromidrosi (il cattivo odore emanato dalla sudorazione, causato dai prodotti metabolici dell'attività batterica) è spesso associato ad una Iperidrosi (aumento eccessivo della medesima sudorazione); tale processo nelle zone tipicamente più criptiche (pieghe ascellari, o inguino-crurali) può causare l'insorgenza di piccole infiammazioni mediate da flora saprofitica (batteri stessi) o da miceti o lieviti (soprattutto candida);

inoltre le diatesi allergiche a talune sostanze, trovano in queste zone il terreno più fertile per insorgere.

in sostanza, la cosa migliore da fare è la visita dermatologica, per inqudrare e trattare il problema, ed in virtù delle molteplici situazioni, anche non menzionate (psoriasi invertita in primis) che possono insorgere in queste zone.

cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Dermatologo e Venereologo, ROMA


[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente
Il cattivo odore che ci descrive rientra nel quadro di una bromidrosi ascellare apocrina che può accompagnarsi ad una tricomicosi ascellare,naturalmente trovandoci in sede telematica,tale mio pensiero si avvale del beneficio del dubbio,vanno infatti altresì escluse dermatiti irritative o allergiche da contatto in primis.Pertanto esegua una visita dermatologica per ottenere una diagnosi e terapia certe
Cordiali Saluti
Dr.Alessandro Benini
[#3] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
terro' una visita specializzata dopo le feste,grazie e buon anno a voi tutti che vi prendete cura di noi in tutti i sensi!
[#4] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
gentili dottori di dermatologia,mi sono appena sfoltito i peli della ascella sinistra,lasciando 5-6 millimetri e ho notato,(dunque correggo quanto detto nel mio precedente post,porgendo le mie scuse)che in realta' la cute e' sana ma sono i peli(non tutti), che sono ricoperti di una pellicina bianca che neppure lavandola va via..
Vorrei cortesemente una Vostra conferma del fatto che possa essere lo stesso batterio che ha descritto il dottor Petar Bojanic con questo esito:

Richiesta dell'
Utente 1324
(Pavia)
Sesso: M
Età: 33

Storia clinica:
>>Peli delle ascelle...
Spett.le Staff di MediciItalia,
è da circa l'estate scorsa che nei miei peli delle ascelle ho notato una cosa anomala e che prima non avevo. In pratica alcuni di questi peli, da circa la metà, fino alla loro parte terminale, sono ricoperti da una pellicina bianca.
Questa pellicina è attaccata e non va via con un semplice lavaggio di acqua. Da quando è comparsa questa pellicina ho notato che nelle ascelle è comparso anche un odore molto più forte ed acido rispetto al normale odore della mia sudorazione, e alcune volte dopo avere indossato una maglietta bianca, c'è una chiazza gialla all'altezza delle ascelle.
Ho notato anche che non è sempre costante ma a volte ce più pellicina e più odore e a volte molto di meno, quasi nullo.
Premetto che a parte queste tre cose non percepisco nessun altrto sintomo, ne fastidi e ne pruriti.
Vorrei sapere di cosa si tratta, da cosa è dovuto e degli eventuali rimedi.
Vi ringrazio anticipatamente e vi saluto cordialmente.






Questa malattia rappresenta un infezione superficiale del pelo dalla parte di una corynebacteria (Dg: Trichomycosis axillaris). Una cosa accentuata particolarmente durante la stagione estiva. Il trattamento consigliato e'l'applicazione di un antiperspirante di aluminio chloride( si puo' trovare in farmacia).
Cordialmente,
Dott. Bojanic


Grazie di nuovo per le eventuali risposte
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Come scritto anche nel mio post trattasi probabilmente di tricomicosi ascellare causata da corynebacterium.
Saluti
Dr.Alessandro Benini
[#6] dopo  
Utente 528XXX

Iscritto dal 2007
Dottor Benini Grazie in tutta sincerita .

Colgo l occasione per augurare a tutti un buon 2008