Utente 195XXX
Salve, ho 28 anni e in generale ho una pelle del viso abbastanza bella.
Dall'età di 18 anni, forse anche perchè sorrido molto spesso, ho il "segno" delle rughe nel contorno occhi; non le classiche "zampe di gallina", ma quelle che vanno da sotto gli occhi giù verso la guancia (non so come si chiamino).
Le ho sempre avute da 10 anni a questa parte, ovviamente ora si vedono un pochino di + di 10 anni fa. In più, comincia a segnarsi leggermente anche la parte tra le 2 sopracciglia, sopra al naso.
Volevo sapere se ci sono trattamenti efficaci non invasivi (non con aghi, per intenderci) ma utili per ritardare i segni del tempo, anche se di natura "espressiva".
Ho sentito parlare di bio rivitalizzazione del viso e anche di acido jaluronico in crema: potreste dirmi se ci sono anche creme efficaci o cosa dovrei cercare in una crema (effetto antietà, oppure effetto elasticizzante, oppure azione idratante.,ecc).

Grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Ekaterina Bilchugova
20% attività
0% attualità
0% socialità
FERMO (FM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011

Qualsiasi inestetismo viene visto nell'ottica della Medicina estetica attraverso la diagnostica e instaurazione dei programmi preventivi ed correttivi. La prescrizione cosmetica viene eseguita dopo un check-up cutaneo. Le rughe glabellari sono le rughe di espressione e sara' dificile da trattarle soltanto con le creme. Raccomando rivolgersi allo specialista.
[#2] dopo  
Dr. Salvatore Carlucci
24% attività
8% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Buongiorno,
se ho capito bene di quali rughe parla in realtà non si tratta di rughe di espressione. Le rughe di espressione sono quelle causate dalla contrazione ripetuta dei muscoli mimici, mentre ciò di cui lei parla è un solco, dovuto prevalentemente all'assottigliamento del grasso del viso e al rilassamento dei tessuti.
L'acido ialuronico è un'ottima soluzione, ma non si può pensare di andare a riempire rughe o solchi con una crema! A seconda della profondità dei solchi e in base all'analisi del volto si sceglierà se utilizzare un filler (piccole iniezioni di acido ialuronico che vanno a "riempire" il solco o la ruga) o la biorivitalizzazione (si tratta sempre di iniezioni, con ago molto sottile, di acido ialuronico e vitamine che vanno a idratare in profondità e ristrutturare la pelle).
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
soltanto una valutazione diretta Medico-Estetica potra' stabilire, con esattezza, la causa dei Suoi inestetismi e la terapia piu' indicata risolutiva. Attualmente, trova largo impiego con risultati straordinari la Tossina Botulinica nel trattamento delle rughe glabellari (per intenderci, quelle che Lei indica "la parte tra le 2 sopracciglia, sopra il naso"). Mentre per quelle cosiddette "statiche", l'impiego di filler con Acido Jaluronico e' da ritenersi la scelta migliore. Per quanto riguarda la Biorivitalizzazione, e' consigliabile eseguire gia' alla Sua eta' delle sedute a scopo preventivo durante tutto l'anno.
Purtroppo, le metodiche suddette sono effettuate utilizzando aghi (molto piccoli)...che, se ho ben capito, Lei vorrebbe evitare.
Cordialmente.
[#4] dopo  
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Gent.le utente,
in accordo quanto scritto dai colleghi aggiungo che è possibile utilizzare l'acido ialuronico oppure eseguire la biorevitalizzazione con delle cannule molto sottili. E' una metodica molto adatta soprattutto alle pazienti che non tollerano gli aghi. E' meno traumatica.
Cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
tornando comunque alla sua richiesta, sicuramente le creme hanno una buona azione preventiva, in molti casi tuttavia sono necessari trattamenti invasivi (con aghi per intenderci). Come già detto è opportuna la visita.
cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio tutti per le tempestive risposte. Posso sapere, in linea di massima, qual è il costo della bio rivitalizzazione? Il trattamento è preeduto da anestesia locale?E' molto doloroso?

Ringrazio di nuovo tutti, gentilissimi. Buon lavoro!
[#7] dopo  
Dr.ssa Ekaterina Bilchugova
20% attività
0% attualità
0% socialità
FERMO (FM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Il costo della rivitalizzazione puo' variare sia dal medico ma sopratutto dal prodotto che si utilizza. Bisogna stare attentli a tutto cio' che si inietta! (chiedere informazioni dal medico!). Comunque, il prezzo medio e' di 100-150 euro (in su) a seduta per l'acido ialuronico . La rivitalizzazione si esegue come un ciclo di diverse sedute (p.e.bisettimanale) e con un mantenimento mensile ecc.Questo tipo di trattamento e' molto operatore- dipendente: l'esperienza e manualita' del medico puo' minimizzare la dolorosita'.
Continuo insistere, che i migliori risultati si ottengono utilizzando un approccio totale della medicina estetica: insieme con la rivitalizzazione in primis e' l'igiene cosmetologica, alimentare, psico-fisica ecc.

cordiali saluti

[#8] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Grazie :)
[#9] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente, i trattamenti di biorivitalizzazione non vengono praticamente mai preceduti da anestesia.
cordiali saluti