Utente 224XXX
Buona sera cari medici, vi scrivo perchè ho bisogno di consigli da esperti, vi racconto la mia storia:

ho scoperto da fonti certe che il mio ex ragazzo frequenta, non assiduamente però comunque frequenta, prostitute e, inoltre, ho scoperto un tradimento con una ragazza straniera famosa per essere una ragazza di facili costumi e, almeno con lei, sono sicura che non ha usato il presenvativo. Io ho avuto l'ultimo rapporto non protetto con lui il giorno 6 agosto. Da poco più di un mese ho una serie di sintomi che mi fanno pensare ad un possibile contagio da hiv, io non so se lui sia hiv+ so solo che ha avuto rapporti con prostitute (non so se protetti o no) e rapporti sicuramente non protetti con l'altra ragazza.
Dicevo, da un mesetto ho alcuni sintomi, intorno ai primi di settembre inizio a sentire un forte fastidio in gola, tastandomi il collo sento una nocciolina: un linfonodo ingrossato, lì per lì non c'ho fatto caso perchè ero stata soggetta a forti sbazi termici, in quanto dove lavoro, a causa dei condizionatori rotti, faceva freddissimo e fuori invece c'erano 30°. Prendo aulin per 6 giorni, il linfonodo si sgonfia ma non del tutto, non mi da più fastidio in gola ma la nocciolina c'è sempre. Mi reco dal mio medico che mi prescrive ecografia di tutto il collo. Risultato: 2 nodulini benigni alla tiroide e linfonodi diffusi di tipo reattivo di cui il più gonfio misura 1,8cm (quello che avevo notato io alla palpazione). Ritorno dal mio medico mi prescrive visita ematologica per linfoadenopatia diffusa, in visita viene confermato l'esito dell'ecografia, linfonodi diffusi in area sotto mandibolare e latero cercvicale, linfonodi ascellari e inguinali ok, milza e fegato in dimensioni normali. Da allora però mi sono insorti altri sintomi, prurito diffuso, bollicine sulle labbra (non è un herpes) che ho da più di 2 settimane, stanchezza, a volte qualche episodio di nausea, ma non spesso e passa con il plasil. il giorno 26 ottobre mi reco a fare il test hiv, ricultato negativo. La dottoressa mi rincuora, dice che, per sicurezza, lo devo rifare a 3 mesi ma se i sintomi fossero dovuti a quello sarebbe uscito positivo o quantomeno dubbio e poi che nella maggior parte dei casi l'infezione acuta da hiv è asintomatica e, quando è sintomatica da anche febbre alta che non scende con niente e io febbre non ne ho avuta a parte qualche linea prima del rigonfiamento dei linfonodi ma comunque molto bassa non oltre 37,5 e solo per un paio di giorni. Mi sono tranquillizzata fino ad oggi quando ho scoperto delle bollicine sulle grandi labbra, ne ho moltissime e sono uguali a quelle che ho sulle labbra, bianche non rosse, non è herpes non so cosa sia, ho avuto prurito intimo e da un paio di giorni ho delle piccole fitte in vagina. Mi sto preoccupando oggi ho fatto le altre analisi ma mi sta tornando la paura che possa essere hiv.
Vi prego ho bisogno di una mano sto impazendo.
grazie in anticipo per le risposte e scusate se ho scritto troppo
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
se proprio teme un contagio HIV può confermare la negatività successivamente; considerato il Suo racconto Le consiglio una valutazione dermatologica-venereologica.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Buon a sera Dott. Marchi, la ringrazio per la sua risposta.
Quindi secondo lei non è hiv ma un problema di pelle? ad ogni modo ho riesaminato tranquillamente le bollicine che ho in area genitale e forse è la naturale conformazione di quella parte perchè non le ho solo in alcuni punti ma proprio su tutta la struttura delle grandi labbra e da entrambi i lati e leggevo che tutte le ragazze hanno queste specie di bollicine in quell'area. Inoltre, l'ematologo che mi ha visitata per i linfonodi sospettava toxoplasmosi (può essere, io mangio sempre carne non cotta del tutto e proprio qualche giorno prima avevo mangiato della carne poco cotta e mangio tanti insaccati, inoltre mangio sempre l'insalata confezionata quindi non so se sia affidadile o no) e per il problema delle bolicine me le ha viste quelle sulle labbra e controllato tutto il cavo orale (che era a posto) e mi ha detto che secondo lei è da stress perchè mi sono venute dopo che io ho letto su internet che bollicine in bocca (che poi io non le ho dentro la bocca ma nella parte esterna proprio sulle labbra e poi le ho da 3 settimane, la fase acuta non dura solo qualche giorno?) sono tra i sintomi dell'infezione acuta da hiv. Infine, la dottoressa che mi ha consegnato i risultati del test hiv mi ha detto che, oltre al fatto che è la fase dell'infezione acuta è quasi sempre asintomatica, mi ha anche detto che se ho dei sintomi e il test è negativo dovrebbe essere proprio così, sarebbe dovuto uscire se non positivo almeno dubbio però, per scrupolo, mi ha detto di rifarlo a tre mesi poi mi ha anche detto che se proprio ci sono dei sintomi il primo dovrebbe essere la febbre alta, ma non ne ho avuta mai a parte un paio di giorni ma solo 37,5 e prima che si gonfiassero i linfonodi. lei che ne dice è d'accordo?
Questi pareri mi hanno tranquillizzata un po' ma il dubbio è rimasto visto che la risposta certa si ha a 3 mesi e, siccome devo aspettare un mese ancora per rifare il test, non ce la faccio a stare con questo dubbio tutto questo tempo
Grazie mille ancora
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Se ha avuto rassicurazioni da più parti, non vedo perché non possa aspettare con meno ansia!
Le avevo consigliato il dermatologo per eventuali altre infezioni sessualmente trasmissibili, ma se in realtà le "bollicine" non ci sono, meglio così.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
ah, dimenticavo, quando ho avuto la temperatura a 37,5 ero in fase post-ovulatoria, glielo dico perchè so che la temperatura si alza con l'ovulazione, infatti la tengo spesso sotto controllo per sapere se ho ovulato e quando (per scrupolo mio in quanto ho avuto problemi di cisti alle ovaie anni fa) e ce l'ho sempre a 36.8-37 in ovulazione e si mantiene su questi valori fino al giorno delle mestruazioni, quindi forse in quei giorni era alta anche per quello.
Ancora grazie mille
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Prego.
Saluti,
[#6] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
beh non è che non ci siano, le bollicine ci sono ma credo (sottolineo credo) che siano di conformazione di quella parte perchè guardando bene non le ho solo in alcuni punti ma proprio su tutta quella parte e da entrambi i lati in modo omogeneo. Comunque si, rassicurazioni ne ho avute però ripeto, il dubbio è rimasto anche la dottoressa che mi ha consegnato il risultato del test mi ha detto si, non hai aspettato abbastanza tempo però, avendolo fatto dopo 50 giorni, dice che comunque è abbastanza per avere un risultato che può dare una certa tranquillità, anche se non definitivo
[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Dal momento che non ha che da aspettare, cerchi di farlo con la maggiore tranquillità possibile.
Saluti,
[#8] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
d'accordo, dalla sua risposta intuisco che anche lei è dello stesso parere degli altri medici con cui ho parlato per cui sono più tranquilla anche io.
Grazie mille ancora