Utente 224XXX
l´altro giorno ho dato un pugno ad un muro in un attimo di disperazione.

ora mi fa male una nocca: quella del dito mignolo della mano destra, a monte della congiunzione tra dito mignolo e mano...

Non vedo nessun gonfiore, nessun arrossamento, nessun ematoma, Riesco a chiudere bene il pungo ed a fare forza, ma sento un dolore (non fortissimo) ed un senso di tensione durante tale operazione ed anche se premo sul punto in questione sento dolore.

Voglio pensare o sperare che il tutto sia una scemenza.

Chiedo allora: se entro pochi giorni o poche settimane mi passa tutto, posso stare tranquillo che tutto sará tornato a posto ?

Posso evitare di andare dal medico per una roba spero da poco di questo tipo ?
(non voglio appesantire le casse dello stato o aspettare in eterno di fare esami verosimilmente inutili per fatti di poco conto e con svantaggio per tutti).

Premetto che ho tutta una serie di problemi di salute che sono importanti, ma che non rientrano in questo consulto: celiachia, dolori articolari ed ai tendini, dolori al ginocchio, gomito del tennista, dolore pelvico (neuropatia indotta da celiachia ?), bruciori di stomaco...

Ovviamente sono in terapia medica per questi problemi e non mangio glutine...




Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

è probabile che lei abbia una frattura "ingranata" del "colletto" del 5° metacarpo: il classico pugno contro una superficie dura dà tipicamente questo tipo di lesione.

Deve fare certamente una radiografia e, se la frattura verrà confermata, dovrà mettere una stecca di Zimmer che blocca le ultime due dita.

Questo se non c'è un'eccessiva angolazione verso il basso (palmo) della "testa" del 5° metacarpo: per escludere un eccesso di angolazione, già prima dell'Rx, può provare a stendere le 4 dita e vedere se il 5° è perfettamente allineato con il 4°; inoltre, con il pugno chiuso, la "nocca" del 5° (metacarpo-falangea) dovrebbe risultare un pochino meno sporgente rispetto alle altre.

Un suo eccessivo appiattimento, indica un'angolazione importante.

Cordiali saluti.