Utente 137XXX
Gentili dottori,
da circa 5 anni possiedo un presunto lipoma nella regione occipitale della testa sotto al cuoio capelluto,
10 giorni fa mi sono deciso ed ho fatto la biopsia, vorrei postarvi il referto istologico e se possibile avere un parere da ognuno di voi in merito :

Materiale in esame
A) Biopsia incisionale cuoio capelluto vertice,regione occipitale.

Notizie cliniche
Lipoma ,DD:fibrolipoma .Lesione di circa cm 8x8 con aumento graduale.

Reperto macroscopico
Losanga cutanea misurante cm 2x0,7, nel sottocute presenza di lesione fibro-adiposa di cm 1.5x1, sezione longitudinale, in toto

Reperto microscopico
Sezioni di cute con presenza di neoformazione cellulata nel derma medio e profondo senza atipie e senza mitosi; le cellule neoplastiche reagiscono all'anticorpo anti-S100; bassissimo l'indice proliferativo( < 0,5%).

Diagnosi
Biopsia cutanea comprensiva di un neurofibroma.

Avrei tre domande nello specifico:
1) mi è stato detto che è una cosa benigna, e il dermatologo mi ha detto che da ora in avanti SE voglio, devo rivolgermi ad un chirurgo plastico,io sinceramente se non è una cosa che si può sviluppare ulteriormente preferire tenermela e tenere i capelli lunghi...in modo che non si noti nulla..perchè non so quanto si possa gudagnare esteticamente dalla rimozione..consigli?
2) cosa vuol dire che le cellule neoplastiche reagiscono all'anticorpo anti-S100 e che l'indice proliferativo è bassissimo? (<0,5%)
3) secondo voi è possibile asprirare con delle cannule( tipo una liposuzione) questa materia o è troppo "dura"..

Cordiali saluti e grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non comprendo il senso della domanda . La sua è una lesione BENIGNA asportata suppongo radicalmente.

Cosa vorrebbe aspirare ora ?
Probabilmente il senso di quanto ha detto il dermatologo è riferito alla possibilità di nuove formazioni in altre sedi.

In tali casi si parla di neurofibromatosi.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dott.Catania,
spero di riuscire a spiegarmi meglio,ho questo neurofibroma che è esteso sotto la cute del cuoio capelluto per una grandezza di 8x8cm ed uno spessore di circa 1cm che con i capelli corti è visibile, sono a conoscenza che la lesione sia benigna ma a me è stato prelevato solo un pezzettino per l'esame istologico, volevo chiedere a voi un consiglio su come procedere...se lasciarlo la oppure intervenire
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Scusi ma non non avevo capito bene perchè con biopsia molti intendono l'asportazione completa.

Come è stata fatta la biopsia sulla sua lesione ?
[#4] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Salve, mi sono stati rasati i capelli in una zona , dopodichè hanno fatto l'anestesia locale e poi hanno prelevato un campione con una forma simile a questa---> () tramite bisturi , spero volesse sapere questo, sa dirmi qualcosa anche sulle cellule neoplastiche che reagiscono all'anticorpo S-100? non riesco a capire cosa voglia dire e se sia un bene o un male
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Allora facciamo il punto della situazione e torniamo ai punti salienti.

Lasci perdere le aspirazioni che in oncologia anche se si tratta di lesioni benigne non è prudente utilizzare. Dopo questa spiegazione quanto Le ha detto il dermatologo è corretto.
Le dimensioni della lesione potrebbe rendere necessaria una rotazione di lembi per coprire la perdita di sostanza e il chirurgo plastico è quello che ha più esperienza in tal senso.