Utente 224XXX
Buonasera e grazie in anticipo agli specialistici che risponderanno al mio quesito. Ho 25 anni, ho notato da circa un mese incurvamento laterale sx del pene in erezione, di circa 15-20°. Ho fatto un giro su Internet, notando che si rimanda sempre a questo Morbo di Peyronie, di cui già avevo sentito parlare. Ricordavo bene che colpisce in particolare dai 50 anni in su, quindi mi chiedevo, può aver colpito anche a me? Esistono oltre alle curvature congenite altre cause di pene curvo? Non ho dolore nel rapporto sessuale, avverto solo dopo un leggero dolore poco sotto il glande, a sinistra, ma non è nemmeno un dolore, è come se sentissi qualcosa tirare..non so spiegarmi bene. Sono molto giù...non ho deto niente a nessuno, nemmeno alla mia ragazza, che neanche ha notato questa cosa, che ora come ora non mi da problemi a letto...ma ho letto che può darli, e trovarmi impotente a neanche 30 anni è un'ipotesi che davvero mi fa sbiancare. Andrò presto da uno specialista...che esami devo fare per confermare la diagnosi? Oltretutto, per le cure ci sono speranze valide? In giro non ho trovato nulla di soddisfacente, sembra quasi che un pene storto sia impossibile da guarire se non con la chirurgia e io vorrei evitare, da bambino sono già stato operato di fimosi e vorrei non ripetere l'esperienza. Conoscete per caso gente che è guarita diciamo da sola? Oltretutto, rivorrei il mio pene come prima...questa cosa storta non mi piace per niente...so già che se continuo cosi la cosa mi farà molto mentalmente. Cmq, attendo con ansia le vostre risposte, ho troppo bisogno di essere rassicurato..grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,alla Sua eta' pensare ad un Morbo di De la Peronye e' azzardato...Si procuri delle fotografie in erezione,le presenti allo andrologo di riferimento e ne segua i consigli,allontanando dubbi e paure con una precisa diagnosi andrologica.Cordialita'
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Caro utente prima di fare autodiagnosi conviene sottoporsi a visita urologica con annessa ecografia e come ha detto il collega con annesse foto
[#3] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio anzitutto per le vostre risposte. seguirò il vostro consiglio, cercherò all'Università un urologo/andrologo che mi sappia aiutare. Volevo comunque gentilmente una precisazione. Quali cause possono esserci per questa curvatura se essa non è congenita e se non è morbo di Peyronie? Premetto di non avere Diabete Mellito, Ipertensione o problemi vascolari. Vi ringrazio per la vostra disponibilità.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni sulle possibili ed eventuali cause di un incurvamento del pene, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html.

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottor Beretta e complimenti per il suo articolo, molto dettagliato. Leggevo dell'uretra, ho fatto un urinocoltura e sto aspettando gli esiti, non si sa mai. Nei prossimi giorni cmq mi reco da uno specialista. Se non è Peyronie dite che posso guarire senza troppi patemi? Potrebbe avere un origine ormonale? Tipo mancanza di testosterone?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lasci perdere la sue fantasie eziologiche e senta con l'esito dell'urinocoltura il suo andrologo in diretta.

Ancora un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

un incurvamento dell'asta potrebbe avere natura congenita ed essere sempre stato presente anche se , in rari casi, non notata o considerata come importante.
In altri casi, anche in giovane età possono insorgere problemi fibrotici dei corpi cavernosi, magari determinati da traumi del pene in erezione,magari non rilevanti e rilevati al momento ma che, nel girodi pochi mesi potrebbero determinare alterazioni fibrotiche tali da portare ad un incurvamento dell'asta in erezione.

A Cagliari o sassari potrà trovare le competenze del caso
Cari saluti
[#8] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dott.Pozza per il suo consulto. Lei ha mai visto un 25enne con pene curvo aquisito? Se si sono guariti? Sul fatto che sia congenito ho i miei dubbi, possibile che non me ne sia accorto? Sono davvero preoccupato...speriamo bene. Ci sono possibilità che si arrivi presto ad una cura medicia definitiva?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
Parigi val bene una messa. Sentiamo prima di ulteriori ipotesi che dice l' andrologo. Ho vistio ragazzi della sua età con Peyronie, ma veramente pochi.
[#10] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

non posso mettere in dubbio il fatto che lei abbia sempre visto il suo pene "dritto" e che la curvatura sia una novità.
L'ipotesi di una fibrosi reattiva, fenomeno diverso (?) dalla Peyronie è valida anche a 20-30 anni.
si faccia vedere o faccia vedere il suo pene in erezione
cari saluti
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come già scrittole, lasci perdere la varie fantasie eziologiche che possono essere evocate a spiegare il suo particolare problema clinico e senta ora in diretta, con l'esito dell'urinocoltura, il suo andrologo e poi ci aggiorni.

Ancora un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
L'esito dell'urinocoltura arriva lunedì, sono davvero in ansia, incrociamo le dita. Ringrazio tutti voi per i consulti, vi terrò senz'altro informato. Solo un ultima cosa per il Dottor Cavallini. I ragazzi della mia età con il peronye hanno poi risolto?
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
piuù giovani sono più sensibili sono alla terapia. Ma francamente a 25 anni devo vedere per credere che sia Peyronie.
[#14] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Spero davvero di non essere il classico caso raro, della serie 1 su 100000. E che proprio non so cosa altro può essere. Per intanto, urine nella norma, urinocoltura negativa, quindi per ora nessuna novità. In ogni caso, vi terrò informati appena farò la visita, spero non mi chiedano troppo, sono uno studente :( Grazie ancora a voi tutti per l'aiuto, c sentiamo prossimanente. Buon Lavoro a tutti.
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Qui siamo e, se lo desidera, ci aggiorni.