Utente 196XXX
buongiorno sono un uomo di 48 anni sposato da 24 senza particolari problemi di salute, pratico sport (calcetto e volley ) regolarmente per circa 4 ore la settimana non fumo e sessualmente ho 1 o 2 rapporti a settimana. Fino a qualche mese fa non avevo mai avuto problemi nel terminare il rapporto con un eiaculazione soddisfacente ma ultimamente ho avuto difficoltà ad arrivare all'orgasmo non riuscendo più a mantenere un erezione soddisfacente. E ora durante gli ultimi rapporti penso sempre a questa cosa e ciò mi crea ancora più problemi. Cosa devo fare? Anche mia moglie è preoccupata e si sente lei colpevole di queste mie performance non all' altezza delle sue aspettative.Grazie in anticipo per le Vs risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro utente purtroppo una riduzione della potenza sessuale ha varie cause sia organiche che psicologiche la soluzione migliore per giungere ad una corretta diagnosi e terapia e' sottoporsi ad una visita urologica andrologica
[#2] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile signore. La valutazione di uno specialista è molto opportuna anche per depotenziare la componente emotiva del Suo disturbo. La sua paura di non farcela e i sensi di colpa di Sua moglie non la aiutano di certo e forse contribuiscono in maniera determinante a sostenere un disagio che probabilmente è di semplice risoluzione. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2006
Vi ringrazio delle Vs rapide risposte. Senz'altro andrò da uno specialista per una visita.grazie