Utente 225XXX
Gent. dottore,
ho 35 anni e da 6 mesi io e mia moglie cerchiamo il nostro primo figlio. sono stato dall'urologo che mia ha diagnosticato una congestione della prostrata. Prima della visita e su richiesta del ginecologo ho fatto uno spermiogramma, ma purtoppo con gg di astinenza pari o superiore a 10. A seguire i valori:
VOLUME 6ml
PH 7,6
VISCOSITA' 7,6
FLUIDIFICAZIONE normale
NUMERI DI SPERMATOZOI/ml 20 milioni
TOTALI SPERMATOZOI EIACULATI 120 milioni

MOBILITA' DOPO 60':
RAPIDAMENTE PROGRESSIVI 25%
DEBOLMENTE PROGRESSIVI 20%
IN SITU 30%
IMMOBILI 25%

ANALISI MORFOLOGICA:
FORME TIPICHE 35%
FORME ATIPICHE 65%
CELLULE DELLA LINEA GERMINALE 600.000
LEUCOCITI numerosi
EMAZIE diverse
CELLULE EPITELIALI assenti
ZONE DI SPERMIOAGGLUTINAZIONE assenti

SPERMIOCULTURA negativa

(operato di varicocele nel 2005 con conseguente cura per aumentare l numero e la motilità degli spermatozoi).

dunque, come sono messo? E' da considerarsi attendibile datza la lunga stinenza pre-spermiogramma??
L'urologo dice che nel complesso lo spermiogramma è buono e che non devo preoccuparmi pur avendomi diagnosticato astenospermia, teratospermia e congestione della prostrata. la cura è la seguente:
levoxacin 500 gr per 5 giorni
topster per 5 giorni
proxeed per 4 mesi

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

l'esame, anche se non sembra essere fatto in ambiente dedicato ed aggiornato, non sembra drammatico.

Detto questo poi, da questa postazione e per quello che ci racconta, non capisco la diagnosi da lei ricevuta né le terapie indicate.

E' stata fatta una ecografia delle vie uro-seminali?

Sono state fatte delle valutazioni colturali almeno sul liquido seminale?

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

certo che una semplice visita andrologica non si può porre diagnosi di congestione prostatica. peraltro lo spermiogramma esige la determinazione numerica dei leucociti....non basta dire "nemerosi".

oltre al fatto che lo spermiogramma deve essere eseguito a 3-5 gg di astinenza.

cordialità