Utente 168XXX
Salve dottori, mi rivolgo a voi, perchè credo che il mio medico di base tenda ad essere troppo precipitoso nel prescrivere cure, perciò vorrei più pareri sul mio caso:
sono una ragazza di 30 anni, e ormai da 15 giorni soffro di un forte, improvviso e fastidioso raffreddore, con raffiche di starnuti e naso gocciolante. La cosa strana è che questo raffreddore va e viene, preannunciandosi con pizzicore alle narici. Mi viene specialmente la mattina presto, quando ancora sono a letto, o la sera prima di coricarmi, e passa solitamente in 2 o 3 ore. Non solo a casa, ma anche all'aperto o sul luogo di lavoro. Non sono nemmeno sicura che sia allergia. Ho provato con uno spray nasale generico (non per allergie) ma mi porta solo più prurito alle narici, con conseguenti starnuti e soffiate di naso.
All'inizio ero portata ad attribuire il problema al fieno, di cui si alimenta il porcellino d'india che ho preso però da più di 2 mesi, ma come dicevo, il raffreddore non mi viene solo a casa, e non riesco a collegarlo a nessun luogo nè causa precisi (fra l'altro l'animaletto lo prendo in braccio e gli dò da mangiare usando vestiti "appositi", con i quali non esco di casa).
Dopo aver preso senza risultati un semplice VivinC, ho provato con un antistaminico, lo Zyrtec, ma senza giovamento apprezazbile (solo una lieve miglioria o forse suggestione...).

A questo punto vi chiedo se avete almeno voi capito qualcosa! Grazie in anticipo!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
con gli elementi a disposizione è molto difficile esprimere un'opinione. Di fatto il problema è clinicamente evidente solo da un paio di settimane, quindi andrebbe considerato ancora come una forma acuta, per la quale l'approfondimento specialistico è probabilmente prematuro; per questo stesso motivo non giudicherei negativamente l'operato del Suo medico di medicina generale. Il mio personale consiglio è quello di attendere ancora qualche tempo; nel caso in cui il raffreddore non si risolvesse comincerei con una visita otorinolaringoiatrica per valutare bene l'obiettività nasale e impostare di conseguenza il percorso diagnostico.
Saluti,