Utente 111XXX
Da circa un anno e mezza io e mio marito cerchiamo un bambino.Siamo andati dall'andrologo e ha riscontrato astenospermia.All'esame obiettivo
testicoli in ascensore
-testicolo destro di dimensioni e valori normali:12 cc ad ecostruttura
regolare ed omogenea
-testicolo sinistro di dimensioni e valori normali:12 cc ad ecostruttura
regolare ed omogenea
-Epididimo destro e sinistro il sinistro sede di formazione anecogena come da
cisti dell'epiddimo, il dx nella norma.
Lo spermiogramma è il seguente:
astinenza 4 gg (2-7 gg)

aspetto torbido

volume 2ml v.n 2-5 ml

spermatozoi 20 milioni v.n. = o > 20 milioni

spermatozoi totali 40 milioni v.n 40

motilita' %

10 A progress rapida

20 B progressiva

10 C non progressiva

60 D assente

v.n A = > 25 A+B= > 50

FLUIDIFICAZIONE COMPLETA

viscosita' normale

ph 8 v.n. 7,2-8.2

coaguli assenti

round cells 0,1 milioni v.n <5 x 10 sesti

emazie assenti

leucociti assenti

cellule di sfaldamento assenti

agglutinazioni assenti

MORFOLOGIA

FORME TIPICHE 35 v.n. > = 30

FORME ATIPICHE 65

ANOMALIE DELLA TESTA 18

ANOMALIE DELLA CODA 22

ANOMALIE DELL'ACROSOMA 10

ANGOLAZIONI DEL COLLO 10

IMMATURI 10
Vorrei sapere quee è la sua reale condizione di fertlità..stiamo pensando alla iui...ci sono buone probabilità di riuscita?nell'attesa di una vostra risposta,distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile signora, In base alle norme WHO 2010, i valori seminali di Suo marito mostrano una alterazione solo per quanto riguarda la motilità (la astenospermia rilevata dall'andrologo). Sarebbe opportuno almeno un tentativo di trattamento della astenospermia, ma questo è un parere che può esprimere solo l'andrologo curante. Con questi limiti, non vi sono controindicazioni alla IUI. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Lui sta assumendo Fertylor e carnitene..
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettrice,

per un correto giudizio di percorribilità a Inseminazioni Intrauterine, si consiglia di aggiungere all'esame seminale il "test di capacitazione" noto anche come "separazione per gradienti" o "swim-up"...al fine di capire se il campione seminale, a partire da circa 1 ml o 0,5 ml è " concentrabile " in un piccolo volume per eseguire le IUI di cui sopra.

ne parli anche con il ginecologo che l'ha in cura.

cordialità
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

la decisione terapeutica che sta intraprendendo deve essere discussa sempre ed in modo preciso con il suo ginecologo e con l'andrologo di suo marito e, se desidera comunque avere ancora più informazioni dettagliate sui corretti rapporti tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/201-andrologo-ginecologo-devono-interagire-correttamente-infertilita-coppia.html .

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Lo specialista a cui ci siamo rivolti è sia andrologo e ginecologo.Le possibilità di buona riuscita ce ne sono?sarebbe stato certamente piu' bello avere un figlio naturalmente.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

se desidera poi avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1026-inseminazione-intrauterina.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

lei è giovane ma temo che con un liquido seminale del genere le possibilità di avere una gravidanza "naturalmente" sia piuttosto difficile.
Il consiglio di rivolgersi ad un centro di PMA sarebbe abbastanza ovvio.
Circa le possibilità di ottenere una gravidanza con la tecnica IUI sono abbstanza basse e, forse, io opterei per una ICSI ch dovrebbe garantire maggiori probabilità di successo
Cari saluti
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

lasci comunque la scelta della strategia terapeutica finale al suo medico curante e poi, presa la decisione finale, ci aggiorni, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Dopo anni di studio, decidi di realizzare un bel sogno..cioè di sposarti con il proprio amore..ti sposi e decisi di avere un bambino...poi scopri che tuo marito ha difficoltà a concepire..e t trovi di fronte a tale problema..t trovi dinanzi a un muro..dove non trovi una via d'uscita.Speriamo che questo sogno che inseguiamo io e mio marito si realizzi..amo i bambini..sono un insegnante...ed è una sofferenza grande come un dolore immenso, un pensiero fisso..che non va via..provengo da una famiglia numerosa..siamo 4 figli..mia madre ha gioito 4 volte..io non so se gioirò almeno una volta!Scusate lo sfogo ma vivo con una complessa situazione..ho paura.Grazie della vostra collaborazione.Vi aggiornerò.Venerdi abbiamo l'ennesima consulenza con l'andrologo che c indicherà spero il percorso migliore...
[#10] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettrice,

può sembrare un percorso difficile...

intanto partite già da un buon punto: la vostra motivazione!

cordialità
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

la sua situazione esistenziale non è oggi così infrequente; purtroppo in questi ultimi decenni la finestra biologica in cui è più facile riprodursi non corrisponde più alla finestra sociale e questo chiaramente ha aumentato la percentuale delle coppie che hanno una reale difficoltà a riprodursi.

Ora però non drammatizzi e non entri in ansie e paure inutili che generalmente non aiutano a risolvere gli eventuali problemi che potrebbero presentarsi.

Un cordiale saluto.