Utente 838XXX
Buongiorno,
non è la prima volta che scrivo. Vorrei veramente un chiarimento in merito a un problema che non riesco proprio a capire. Ho fatto test cutanei inerenti a molti alimenti tutti risultati negativi compreso soia, frutta secca, sedano e carota. Ho fatto per ben 2 volte il rast test relativo ad un sacco di alimenti il risultato di soia, noci, mandorle, arachidi, nocciole, sedano e carota = CLASSE 0. Pera e fagiolo = classe 1. Ora gli allergologi mi dicono che è meglio che elimino soia, carota, frutta secca e sedano perchè? Mentre la pera e il fagiolo lo posso mangiare. Preciso che ho sempre magiato queste cose e non mi hanno mai creato nessu disturbo e nessun tipo di allergia ne cutanea ne respiratoria.
In day Hospital mi hanno fatto anche questo rast test relativo al polline visto che sono una persona allergica e questo è il risultato:
DOSAGGIO IGE TOTALI PRIST 151 (VALORE FINO A 170)

IGE SPECIFICHE: ACARI
dermatophagoides pteronyssinus <0.1
dermatophagoides microceras < 0.1

IGE SPECIFICHE: ALBERI
ontano bianco (alnus incana) 0.55
betulla (betulla verrucosa) 0.56
nocciolo (Corylus avellana) 0.60
Olivo (olea europea) 2.12

IGE SPECIFICHE: EPITELI
Forfora di gatto <0.1
Forfora di cane 0.40

IGE SPECIFICHE : ERBE
Artemisiifoglia (ambrosia elatior) 1.82
Assenzio selvatico (artemisia vulgaris) 0.79
verga d'oro (solidago virgaurea) 1.09
parietaria o erba dei muri ( p. judaica) 1.17

IGE SPECIFICHE GRAMINACEE:
erba canina (cynodon dactylon) 19.5
logliarella ( lolium perenne) 58.0
Coda di topo ( Phleum pratense) 58.4
gramigna dei prati (poa pratensis) 73.8

IGE SPECIFICHE MUFFE
CLADOSPORIUM HERBARUM <0.1

Ora mi chiedo, è in base a queste analisi che mi hanno detto di non mangiare SOIA, FRUTTA SECCA, SEDANO E CAROTA o L'ALLERGIA AL POLLINE NON C'ENTRA NIENTE CON LA'LLERGIA ALIMENTARE?

Sono calata parecchi kg ed ho eliminato alimenti che non mi hanno mai dato problemi.
Ringrazio chi sa essermi d'aiuto..Voglio solo capire il perchè di questa scelta visto che stanno tutti sul vago senza darmi motivazioni... Premetto che la carota e le noci in questi giorni le stò mangiando e problemi zero..

Grazie e scusatemi se mi sono dilungata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
Non c'è alcun motivo di eliminare alcun alimento in assenza di sintomi correlati all'ingestione dello stesso. Tale affermazione è valida anche in presenza delle basse positività rilevate dai testi di laboratorio. Tali test sono gravati da un discreto numero di false positività. ( http://verna.blog.tiscali.it/2008/05/11/allergie_alimentari__quali_sono_e_come_si_manifestano_1891524-shtml/ )
Si fidi dei suoi sintomi e dei test cutanei.

In altri termini: NO SINTOMI = NO PRIVAZIONI.

Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 838XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille Dottore,
mi è stato veramente d'aiuto... Il mio problema in realtà era quando ingerivo la mela, la banana o l arancia nel perido del polline, mi sentivo prudere la bocca, e dopo questi test mi hanno tolto tutt'altri alimenti che io in realtà ho sempre magiato senza accusare sintomi. Oggi ad esempio mi sono mangiata un bel piatto di carote e non mi hanno fatto niente... Buon lavoro e grazie ancora...
[#3] dopo  
Utente 838XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo dottore, un' altra domanda, visto che ho mal di gola, con le mie allergie (anche quelle al polline naturalmente) è possibile utilizzare rimedi di erboristeria quali timo, propoli, miele.... La Papaya come cura per alzare le difese immunitarie posso utilizzarla o può creare problemi? Premetto che ho fatto i test cutanei e rast per betalattamici ed è risultato che non posso utilizzare antibiotici a base di penicillina.Grazie e buona giornata.
[#4] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
La regola NO SINTOMI = NO PRIVAZIONI vale per tutti gli alimenti.
Cordiali saluti,
[#5] dopo  
Utente 838XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo Dottore,
volevo chiederle un ultima informazione, visto la sua esperienza lavorativa, le è mai capitato di vedere una persona con esami come i miei che manifestasse schok anafilattico.... ho una paura terribile di questa cosa nonostante non abbia mai manifestato sintomi... Una persona che ha una reazione grave di allergia, prima la manifesta con eczemi, dermatiti ecc....? io non ho mai avuto nulla di tutto ciò, posso quindi sperare che non mi venga mai uno schok anafilattico?
Da quando mi hanno eliminato gli alimenti che le ho elencato sopra, ho sempre un nodo alla gola quando mangio, tutta ansia credo... calcolando che quegli alimenti non mi hanno mai dato disturbi. Grazie dottore e mi scuso ancora per il disturbo.
[#6] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
Come ho già avuto modo di scrivere nei precedenti post, non avendo avuto finora sintomi di shock anafilattico, è presumibile che continuerà a non averne. E' osservazione comune che le allergie tendono a manifestarsi nel tempo con la stessa manifestazione iniziale.
Cordiali saluti,
[#7] dopo  
Utente 838XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore, intende quindi che iniziano con problemi a livello cutaneo e non subito con schok anafilattico? Mi auguro di non provare mai nulla di tutto ciò nella mia vita... Buona giornata e grazie ancora per la disponibilità..
[#8] dopo  
Utente 838XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno gentilissimo Dott. Verna,
scusi se sono qui ancora a disturbarla. Avendo avuto episodio di schok anafilatticon con antibiotico, ora sono un po' terrorrizzata a tutto ciò che mangio e assumo. Vorrei iniziare a prendere un po' di Ribes nero o Rosa Canina, sottoforma o di tisana o di gocce. Ora le chiedo, visto che non l' ho mai preso, c'è il rischio di incorrere in qualche allergia grave secondo lei. E' vero che una persona allergica a polline o alimenti o farmaci non può prendere pastiglie o tisane vegetali. Ringrazio per l' aiuto che saprà darmi. Auguri di Buone Feste!!!
[#9] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
A titolo di prudenza, per i pollinosici, è opportuno evitare i prodotti di erboristeria ed affidarsi a prodotti di sintesi la cui composizione è perfettamente nota e riportata sulla confezione. Ad esempio, l'azione antistaminica del ribes nero è egregiamente svolta dagli antistaminici di sintesi che trova in farmacia.
Il tipo di reazione che potrebbe avere dopo l'assunzione dei prodotti di erboristeria è imprevedibile come l'esatta composizione chimica del prodotto.
Cordiali saluti e Buone Feste