Utente 112XXX
Egregi dottori,
mi rivolgo nuovamente a Voi come ho già fatto in passato per avere una vostra opinione riguardo ad un disturbo che da circa 10 gg avverto al testicolo dx. Prima però volevo riassumere brevemente la mia purtroppo lunga storia clinica...all'età di 17 anni ho cominciato ad essere colpito da episodi di epididimide al testicolo dx con la periodicità di circa 1 episodio all'anno,il medico di famiglia ha sempre utilizzato come cura VELAMOX compresse 1g per 10 giorni. Ho consultato successivamente un urologo che ha confermato la diagnosi del medico di base. L'epididimide mi ha perseguitato sino a circa 2 anni fa...in compenso però nell'aprile del 2006 ho cominciato ad avvertire un senso di "fastidio e pesantezza" al testicolo sx, mi sono subito rivolto ad urulogo dopo avere eseguito una serie di esami del sangue urine spermiocultura(tutto negativo) e la diagnosi è stata ipermobiltà testicolare bilaterale causa di algie testicolari ricorrenti....come di dicevo però da circa 10 giorni sento lo stesso senso di pesantezza,indurimento al testicolo tx che provoca in più una lieve dolenzia al tatto e a riposo sento come se avessi uno spillo nella parte alta del testicolo che appare anche leggermente ingrossato e "disomogeneo" a questo punto vi chiedo:
é probabile una qualche infezione testicolare? o il tutto può ricondursi alla mobilità testicolare....? e nel peggiore dei cas...possono essere sintomi di una neoplasia? Datemi qualche consiglio. Saluto e ringrazio cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Il mio consiglio è quello di sottoporsi a visita specialistica urologia o andrologica. I dolori testicolari come da lei riferiti possono ricondursi spesso ad infiammazione dei nervi che dalla colonna vanno ai testicoli quindi non a patologia testicolare, ma solo una visita accurata da parte di uno specialista è in grado di confermare o escludere tale ipotesi.

Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
concordo con la necessità-opportunità di una visita specialistica
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2006
Egregi dottori,
innanzitutto grazie per la cortese e puntuale risposta. vorrei se possibile rivolgere qualche altra domanda...Da circa due anni a causa della nulla attività fisica e del nuovo lavoro (impiegato) sono ingrassato di circa 10 kg e sto seduto 8 ore al giorno è possibile che questo possa influire sulla "salute" dei testicoli? Il medico di base inoltre mi consigliato prima di una eventuale nuova visita urologica di provare una terapia a base di UROTRACTIN 400mg per 10 giorni...volevo un vostro parere.
Grazie ancora infinitamente per il servizio che svolgete
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
no l'attività lavorativa non ha nessuna influenza
io prima di iniziare qualsiasi terapia consiglierei di nuovo una visita urologica
[#5] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
La sedentarietà e l'aumento di peso non provocano certamente patologie testicolari, ma risentimenti radicolari che si manifestano con dolori ai testicoli per cui la inviterei comunque a rientrare nel peso forma aumentando l'attività fisica
[#6] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2006
gentili dottori,

vorrei aggiornarvi sull'evoluzione del mio problema,da 3 giorni sto assumendo oki bustine su consiglio del mio medico di base e ho notato che il senso di pesantezza è diminuito sensibilmente senza però scomparire...nel frattempo ho prenotato una visita di controllo dall'urologo che mi aveva diagnosticato l'ipermobilità testicolare! speriamo in bene sinceramente sono molto preoccupato....Approfitto di queste pagine per rivolgere un sincero augurio di buon 2008 al Prof.Giovanni Martino augurando Buon Lavoro.

Grazie ancora a tutti voi per servizio che svolgete