Utente 226XXX
Salve, sono un ragazzo che quattro mesi fa ha subito un operazione al frenulo perchè breve, ma non è stato ricostruito, semplicemente asportato. Ho aspettato un paio di mesi prima di riprendere rapporti sessuali, ma ho percepito un fastidio nel punto dove ho la cicatrice perchè sento la sensazione di un anello che mi stinge soprattutto quando vi è l'erezione e poi lo scorrimento della pelle (questa sensazione avviene anche quando non ho rapporti ma una semplice erezione). Adesso ho notato che, avendo rapporti, nella cicatrice biancastra, si apre come una ferita, sembra quasi, esteriormete, una piaga. Può essere un cheloide? Può essere che manchi tessuto in quel punto provocando la sensazione di stringimento e la lacerazione nella cicatrice dopo i rapporti? Devo intraprendere un'ulteriore operazione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

è importante valutare real time i suo frenulo...meglio che resta dopo aver effettuato la plastica frenulare....credo che se c'è il cheloide è difficile ci possa essere una ferita laddove c'era il frenulo integro...

appositamente rivaluterei i dati attuali col medico di riferimento che certo la conosce più di noi.


cordialità
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Salve, la ringrazio per la sua risposta, ma secondo lei questa ferita, anche se non può vedere e conoscere con precisione le ,mie attuali condizioni, a cosa può essere dovuta? Ovviamente considererò il fatto che lei non può riferirsi al mio caso in specifico non potendone avere piena conoscenza ma almeno posso farmi una minima idea di cosa può essere in attesa di una visita dall'andrologo che mi ha operato.
Cordiali Saluti.