Utente 935XXX
Salve, vorrei richiedere un consulto in merito a un problema.
In pratica faccio il portiere e parecchi mesi fa caddi male su una parata andando con tutto il peso del corpo sul mignolino della mano sinistra...si gonfio e mi pare che ci fu un versamento di sangue....misi subito il ghiaccio e non ci giocai per un paio di mesi.
La situazione non migliorava e anzi sempre ancora gonfio provai a rigiocarci così credendo che era soltanto un gonfiore momentaneo.
Si gonfiò di nuovo e mi faceva sempre male.
Allora mi decisi e andai da un fisioterapista, il quale in 4-5 sedute mi trattò con terapia ad onde d'urto....beh devo dire che il ditino adesso a distanza di quasi un mese dalla fine della terapia non mi fa più male ma mi è rimasto ancora gonfio...come devo fare???
Il fisioterapista mi ha assicurato che il dolore sarebbe andato via e che per il gonfiore invece ci sarebbe voluto del tempo....però ho paura che mi rimanga sempre così....in pratica lui ha detto che il problema era qualche tendine che si era allungato o qualcosa del genere....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Occorre premettere che in caso di trauma o di dolore ci si deve rivolgere a un medico e non a un fisioterapista che, non essendo medico non può visitare né fare diagnosi, nè prescrivere terapie. Il fisioterapista che si comportasse diversamente commetterebbe il reato di esercizio abusivo della professione medica, oltre a dire/fare sciocchezze (tendine allungato, onde d'urto -!!-, ecc)
Di fatto non è possibile dire a distanza cosa sia successo al suo dito, anche perché non è specificata la sede del gonfiore e del dolore. E' possibile che vi sia stata una lesione delle strutture capsulari in una delle articolazioni , ma per saperlo occorre che Lei venga visitato da un ortopedico, meglio se esperto in Chirurgia della Mano. Può trovare qui http://www.sicm.it/soci_ita.html gli Specialisti della Sua regione, anche se limitatamente a quelli iscritti alla Società, con indicate anche le strutture pubbliche presso le quali lavorano.
E' comunque possibile che se vi è stata una lesione capsulare la tumefazione possa diminuire senza scomparire del tutto, ma questo Glielo potrà spiegare meglio lo Specialista DOPO averLa visitata.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 935XXX

Iscritto dal 2008
appena mi feci male corsi subito a fare i raggi e non c'era niente di rotto, mi visitò l'ortopedico e mi disse che non era niente di grave, cosa consiglia di fare????
In ogni caso, esiste anche la possibilità che il dito non torni come prima??? e perchè???

comunque il gonfiore al mignolo si manifesta non so se mi spiego bene comunque tra la falange e la falangina, e per essere più preciso le dico che è più gonfio nella parte destra...stiamo parlando sempre del mignolo della mano sinistra
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Una eventuale lesione dei tessuti molli di una articolazione (capsula, legamenti, placca volare ecc) comporta una cicatrizzazione che può risultare di volume maggiore rispetto ai tessuti sani, determinando un gonfiore che può, nel tempo, non risolversi del tutto.
Se sono trascorsi "parecchi mesi" ma il dito è ancora gonfio, forse l'ortopedico, dicendole "che non era niente di grave" si riferiva solo all'osso.
Cosa consiglio? ribadisco il suggerimento di rivolgersi a un ortopedico esperto in patologie della mano.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 935XXX

Iscritto dal 2008
grazie molto gentile, potreste se possibile consigliarmi un buon ortopedico per questo problema in campania...sono della prov.di salerno, grazie millle gliene sarei grato, buona serata.
[#5] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non è possibile per molti motivi consigliarLe dei nominativi specifici, Ma nella prima risposta Le ho già segnalato un link utile per trovare i Chirurghi della Mano (limitatamente a quelli iscritti alla Società di Chirurgia della Mano) che lavorano nella Sua provincia.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 935XXX

Iscritto dal 2008
gentile dottore, mi scusi se scrivo a distanza di così tanto tempo....ho fatto una ecografia al dito...e ne è risultato una infiammazione....e il medico ha scritto distensione capsulare del ditino....è grave???
Mi ha prescritto una pomata "Lenifast" da applicare due volte al dì per una settimana-dieci giorni....mi ha detto che il ditino può sconfiarsi un pò...è probabile???? grazie mille.
[#7] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Mi pare poco probabile che un dito gonfio da parecchi mesi possa trarre beneficio da una pomata, ma non avendoLa visitata non ho gli elementi che ha avuto invece il medico a cui fa riferimento, anche perché non so né l'entità della riferita infiammazione né da quanto tempo è insorta.
Oltre tre mesi fa Le consigliai di rivolgersi a un Chirurgo della Mano: torni da lui, se già c'è stato.
Cordiali saluti