Utente 150XXX
Salve egregi dottori! Sono un ragazzo di 22 anni, 1.86m 79kg, non fumatore e bevitore d'alcool di tanto in tanto! Vorrei un vostro parere sull'oggetto da me esposto; innanzitutto vi informo che da 4 mesi a questa parte vivo uno stato emotivo costante, ho avuto periodi di stress fisici (dati dal lavoro) e psichici. Per 3 mesi ho avuto un problema (non cardiologico) che non si risolveva nonostante abbia effettuato numerose terapie e questo mi faceva preoccupare molto (alcune notti addirittura non riuscivo a dormire, avevo sudorazione e palpitazioni con "extrasistole"). Da circa 2 settimane ho ricominciato a fare palestra dopo aver sospeso l'attività in estate causa lavoro. Siccome in questo periodo, come sopra elencato, sono stato molto ansioso e qualsiasi dolorino accusavo avevo paura di una possibile patologia (dopo tutti gli esami effettuati per i problemi che presentavo sono state escluse cause organiche, quindi confermata la colpa dell'ansia che ha provocato tali sintomi). La mia scheda di allenamento consiste in: 15 minuti di tapis roulant, 20 minuti di ellittica, 20 minuti di cyclette e 15 minuti di gambe! Ho notato che, durante il tapis roulant, quando aumento la velocità e faccio più fatica avverto, improvvisamente, un forte battito del cuore (extrasistola presumo), come un colpo al petto! In 15 minuti posso avvertire 2 max 3 battiti improvvisi più forti, come un colpo, e solo quando la velocità è più alta! Nel resto degli esercizi, pur aumentando lo sforzo, non accuso nulla! Verso metà giugno ho eseguito un elettrocardiogamma con test ergometrico ed ecodoppler (controllo effettuato per il rilascio dell'idonietà medico sportiva) e i valori sono tutti nella norma; come confermato dai medici dell'ospedale, non è stata trovata nessuna anomalia! La mia pressione sanguigna oscilla tra i 120/125:75/70! Proprio sabato scorso volevo effettuare 5 chilometri di corsa e avevo paura che mi venisse di nuovo quel battito forte, infatti dopo neanche un minuto ne ho avvertiti 2 ed un altro un minuto più tardi così ho deciso di fermarmi, respirare e convincermi che dovevo stare tranquillo e meno in ansia perchè questo non mi giova; così facendo ho ripreso l'allenamento ed è andato tutto bene! Ieri invece ho eseguito solo mezz'oretta di footing e quel battito strano l'ho sentito solo verso la fine...Sarà che continuo ad essere emotivo, soprattutto dopo le prime volte che accusai queste "extrasistole" durante l'allenamento, adesso ho sempre paura che mi vengano mentre mi alleno! durante la giornata invece va tutto tranquillo, i miei battiti cardiaci oscillano tra i 54/56 al minuto! In attesa di un vostro riscontro, vogliate gradire i miei più cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ciò che si desume dal suo scritto e da come lei scrive è uno stato di ansia molto marcato.
I disturbi che lei riferisce sono extrasistoli, che per lo più sono benigne, sebbene fastidiose? Se dovessero perdurare esegua un holter cardiaco, m più che lto per tranquillizzare lei.
Arrivederci
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  


dal 2011
La ringrazio per la celere risposta Dott. Cecchinii! Essendo che lavoro anche fuori casa lontano dalla famiglia e dagli amici, questo non giova neanche a mio vantaggio; ieri ho contattato il medico di famiglia che mi segue ormai da molti anni e che mi ha seguito nel problema che ho avuto in estate poi dimostratosi essere legato all'ansia (infatti dopo tutte le opportune indagini non ho più avuto quel fastidio) e mi ha detto che devo stare tranquillo, che sono troppo emotivo (non si spiega che durante la corsa mi vengono mentre in bici, seppur con andatura moderata, no) anche perchè avendo eseguito a Giugno ECG, test ergometrico ed ecodoppler con risultati nella norma, è pressochè impossibile che in un 22enne come me non fumatore, magro, con valori sanguigni ottimi (ho effettuato tutte le analisi 1 mese e mezzo fa) si sia alterato qualcosa in questi 4 mesi! Lui mi ha inoltre detto che, appena tornerò a casa (tra circa 2 settimane), potrei eseguire nuovamente un ECG da sforzo per tranquillizzarmi e notare, qualora ci fossero "extrasistoli", la loro assoluta innocuità! Lei che pensa? Un ultima cosa: Papà e mamma soffrono di extrasistole benigne (papà dopo essersi operato alle coronarie e mamma per ansia), possono essere fattori ereditari? Grazie mille, buona serata
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Confermo cio' che le ha dettom il suo medico. Ad ogni modo che le extrasistoli di suo padre fossero benigne, dato che e' stato operato, penso giovane, di by-pass aorto-coronarico avrei forse da eccepire.
Ma per ciuo che concerne lei ...stuia assolutamente tranquillo
arrivederci
cecchini
[#4] dopo  


dal 2011
E' stato operato undici anni fa, all'età di 47 anni! 3 by pass aorto-coronarie, due otturate al 90% e una al 70% i medici lo hanno definito come "miracolato" perchè non sanno come mai non gli sia mai venuto l'infarto...lui è sempre stato atletico, ex arbitro di calcio ma una volta abbandonata "l'attività" ha messo su pancia e dopo 15 anni ha avuto questo problema! Le sue extrasistole si notano anche misurando la pressione con l'apparecchio elettronico! Per quanto riguarda me, cercherò di stare più tranquillo davvero...cercherò di non eccedere troppo nella fatica durante la corsa in modo tale che non si ripresenti il sintomo...gentilissimo dottore, Dio benedica a tutti voi...cordialissimi saluti!
[#5] dopo  


dal 2011
Dottor Cecchini lei mi ha detto di stare tranquillo per queste "extrasistoli" che avverto mentre aumento il ritmo della corsa! Una domanda: come mai queste le avverto (una al minuto solitamente, ma dopo 3 sospendo la corsa) solo durante la corsa mentre quando eseguo la cyclette anche aumentando lo sforzo non mi compaiono? E' normale che 4 mesi fa con ECG da sforzo ed ecodoppler nei limiti si sia alterato qualcosa adesso? Ciò che leggo su internet sulle extrasistoli durante lo sforzo mi fanno preoccupare e non poco, La ringrazio!
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gli esami che lei ha già eseguito sono risultati negativi. A tranquillizzi e cerchi di andare meno su internet e più fuori casa , invece, a fare le cose che si fanno a vent'anni.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org