Utente 226XXX
Salve a tutti.Il mio bimbo,nato lo scorso 7 settembre,sin dalla nascita non apriva l'occhio sinistro.Così il 13 sett.ha effettuato una visita oculistica prima della quale le gocce immessegli negli occhi gli hanno fatto aprire anche la palpebra sx.Dalla visita è risultato tutto apposto ed il prossimo appuntamento è stato fissato per il 6 Dicembre.(prima dei 3 mesi non è infatti diagnosticabile una ptosi-a detta dello specialista).Ora mio figlio apre l'occhio,anche se sempre meno rispetto a quello destro.Ciò che ora mi preoccupa,oltre alla ptosi,è quella differenza delle pupille che noto la sera,quando cioè la pupilla dell'occhio destro si dilata normalmente,mentre quella dell'occhio sx si dilata molto ma molto poco.Inoltre,mentre l'occhio destro è marroncino,il sx è azzurro scuro-grigio.Cosa devo fare?Non è troppo l'attesa fino a dicembre?E se avesse una anisocoria congenita,sarebbe possibile guarire,anche solo per un problema estetico,se funzionalmente è tutto apposto?è consigliabile,secondo voi una ecografia cerebrale?
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Mia Cara Amica,
la cosa migliore è portare il suo cucciolo a controllo dal medico oculista e capire bene la causa della sua anisocoria...ma prima di dicembre
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille.Anche a me sembra eccessivo il tempo di attesa.L'oculista,dopo la visita,aveva affermato (riguardo alla ptosi),che poteva dipendere da un trauma da parto.Ma secondo Lei,il fatto che le ostetriche,una volta che avevo raggiunto la dilatazione di 10 cm,si siano dimenticate di rompermi le acque,costringendomi così a spingere inutilmente per un ora e mezza (sino a quando cioè si sono rotte da sole),può avergli comportato questo danno?Nei due precedenti parti,infatti,le acque,una volta terminata la dilatazione,mi venivano rotte dalle ostetriche e partorivo così immediatamente.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
alla luce di quanto descrive ritengo ancor più necessario un approfondito controllo medico specialistico oculistico e neurologico.
a presto

[#4] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per i suoi preziosi consigli,a seguito dei quali ho già prenotato sia la visita oculistica che quella dal neuropsichiatra infantile,tutto previsto per martedì prossimo.Le farò sapere.
grazie tante
[#5] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Salve.Lo scorso 25 ottobre ho portato mio figlio dall'oculista,il quale inizialmente ha detto all'infermiera di mettergli le gocce(quelle che dilatano la pupilla).Io ho poi insistito affinchè lo vedesse prima senza iniettare le gocce,per poter,così,valutare quel problema alla pupilla.Alla fine ha detto che bisognava fare degli approfondimenti.Ha chiamato allora il NPI,che lo ha visitato.Per quanto riguarda la motricità è tutto nella norma,ma ha evidenziato tale triade:lieve (ma proprio lievissimo perchè io tutt'ora non noto nulla) enoftalmo dell'occhio sx,miosi,ptosi.Ha parlato dunque della possibilità che si tratti della sindrome di Bernard Horner e gli ha prescritto due RNM (cerebrale+ colonna in toto) che eseguirà il prossimo 2 Novembre.Io sono un pò confusa...ho cercato su Internet...mi è sembrato di capire che questa sindrome non comporti altro a parte questi sintomi.E se avesse tale sindrome la ptosi guarirebbe da sola?E se,al contrario,non avesse questa sindrome cosa potrebbe essere?Ah,ha fatto anche l'ecografia cerebrale ed è tutto a posto.Altra cosa,ma la NPI ha detto che non importa,l'occhio sx è azzurro,il destro marrone.La prossima visita con l'oculista è stata prefissata per l'8 Novembre,quando avrò,dunque i risultati degli esami.
Grazie mille per la cortese attenzione
[#6] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Mi pare proprio che siamo sulla retta via.
Un approccio multidisciplinare per una sospetta sindrome che coinvolge piu' apparati.
Seguiamo mano mano lo sviluppo del piccolo, e valuteremo, se necessarie le cure indicate.
Se sarà cosI' cortese da tenermi informato le sarei davvero grato.
Un saluto a lei ed ad suo cucciolo.
Buona domenica
[#7] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dottore.Ho ritirato ieri pom.i referti delle 2 RNM;è risultato tutto nella norma.Ecco quanto hanno scritto:
"L'esame è stato condotto con sequenziali assiali,sagittali e coronali,utilizzando immagini pesate in T1,DP,T2,FLAIR e IR.Non sono evidenziabili significative alterazioni di segnale a carico degli emisferi cerebellari,del tronco e degli emisferi cerebrali.Il sistema ventricolare e gli spazi subaracnoidei della base e della convessità sono nella norma.A livello dell'asse spinale non sono evidenti reperti patologici ;il parenchima midollare mantiene segnale e morfologia nella norma in tutta in tutta la sua estensione dalla giunzione bulbo-midollare sino al cono,che termina regolarmente a L1.Il sacco durale è privo di compressioni estrinseche ,ed il canale vertebrale ha dimensioni nella norma.Per quanto valutabile,data l'età del piccolo paziente,non sono evidenti significative anomalie dlle strutture ossee."

Questo è quanto.Quindi tutto apposto.Ma allora che cosa ha il mio bimbo?Queste Rnm hanno escluso o no la sindrome?
Comunque lun ha la visita dalla NPI e mart dall'Oculista.
Grazie tante