Utente 218XXX
Ringrazio anticipatamente per la lettura ed eventuale risposta.
Il mio problema non credo possa definirsi "eiaculazione precoce" in quanto riesco ad avere una attività sessuale prevalentemente normale.
Il problema è in alcune posizioni, es quando la mia partner è sopra di me ha dei movimenti che mi provocano una eiaculazione quasi immediata rendendola in alcuni casi insoddisfatta.
Ad essere onesto ho cercato anche a pensare ad altro ma senza risultato.
Premetto che facciamo l'amore senza preservativo.
Quale consiglio/suggerimento può darmi?
Il mio medico di base mi ha consigliato una pre-masturbazione, ma quando si fà l'amore non è una cosa programmata.
Esiste qualche farmaco o altro che possa aiutarmi a ritardare?
Grazie per la corte attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro utente e' normale che in alcune posizioni ci sia una maggiore sensibilità sicuramente essendo l eiaculazione precoce una patologia multi fattoriale va fatta prima una visita andrologica per poi impostare una corretta terapia
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
mi unisco al DR.Quarto nella risposta.
L'eiaculazione precoce, necessita di adeguata diagnosi clinica , mediante visita andrologica e di adeguata e calibrata terapia, i suggerimenti non servono a molto, inoltre le cause ad essa correlate sono poliedriche e concorrono tutte al mantenimento della disfunzione sessuale
Una “diagnosi non completa” ed una terapia che non affronti le cause nella loro globalità, concorrono ad una nociva latitanza diagnostica dell'e.p.
L'autoerotismo pre-coito, serve solo a rinforzare la disfunzione..
Legga, se desiera, questi miei articoli, sull'e.p.
Saluti
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1358/Eiaculazione-precoce-e-pensieri-ossessivi-e-catastrofici
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1190/Eaiculazione-precoce-cause-da-cattivo-apprendimento-sessuale
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/581/Eiaculazione-precoce-solitudine-e-sofferenza-di-chi-ne-soffre
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere ancora più informazioni su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Daniele Bonanno
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Gentile utente, descrive una difficoltà a mantenere il controllo eiaculatorio circoscritta a determinate posizioni e dinamiche coitali. Tale fenomeno può in ipotesi associarsi sia ad una particolate intensità o localizzazione della stimolazione genitale ricevuta sia a fattori psicologico-emotivi associati consciamente o inconsciamente a tali situazioni di contatto e interazione corporea.
E' possibile che lei sia in grado di riconoscere nella sua esperienza se e quale peso abbiano questi fattori (in particolare se siano in effetti evidenti variazioni significative nella percezione sensoriale).
Confermo in ogni caso la necessità di un'accurata diagnosi multifattoriale per potersi adeguatamente prendere cura della sua difficoltà nella direzione di un più completo benessere e serenità nell'espressione sessuale.
Un saluto.