Utente 155XXX
Gent.mi,
da circa un paio d'anni soffro di candida vaginale recidiva, talvolta ho degli episodi di cistite (l'ultimo da escherichia coli) sempre curate con cure specifiche prescritte dal ginecologo o dal medico di famiglia. Ho voluto indagare più a fondo per capire e possibilmente risolvere il problema a monte e così ho fatto delle analisi del sangue (tutto il pannello della tipizzazione linfocitaria, ANA, TSH, FT3, FT4). Dai risultati ottenuti, gli unici valori che sono fuori dal range sono i seguenti:
- LINFOCITI T - CD3 - (LEUCOCITI) : 12,25 (val. di rif. 4,80 - 10,80)
- LINFOCITI NATURAL KILLER: 11,10 (val. di rif. 1,00 - 8,00)

In attesa di consultare un infettivologo (purtroppo non prima degli inizi di novembre), potreste darmi già un'idea di quello che potrebbero significare tali risultati?

Grazie
Cordiali saluti
[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
la stima delle popolazioni linfocitarie è un esame raramente utile e, nel contempo, spesso difficilmente interpretabile. In ogni caso, a minime alterazioni di valori percentuali (nell'ambito della normalità della conta leucocitaria e linfocitaria totale) non può essere attributo alcun significato.
Saluti,