Utente 128XXX
Sto vivendo un periodo parecchio stressante sul lavoro. Giovedì ho avuto un leggero diverbio con un tizio e, pur avendo io ragione, mi sono parecchio agitato nel difendere i miei diritti. Siccome sono molto timido, questo battibecco mi è costato caro perché ho accusato subito una lieve pressione sul petto in corrispondenza del cuore e un cerchio leggero alla testa che è durato per tutta la giornata. L’episodio in sé mi ha turbato e i giorni successivi sono stati anche carichi di ansia e nervosismo. Oggi ho misurato la pressione con un apparecchio che ho a casa ed era 140/67… di solito l’apparecchio rileva la massima sempre più bassa di 10 punti rispetto a quando la misuro dal medico o dall’infermiere (non vorrei che fosse l’effetto del camice bianco, essendo io molto emotivo). Non so ora se devo preoccuparmi e cercare di approfondire questi malesseri oppure prendermi un weekend di riposo, staccando dal lavoro che mi occupa tanto tempo – comprese le ferie e i weekend - e cercare di vivere in modo più tranquillo. Non ho problemi cardiaci, ma mi capita solamente che la massima, misurata dal medico, sia sui 145-150 (la minima invece è sempre tra i 60-70). Cosa posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha risposto da solo alla sua domanda.
Le serve qualche giorno di vacanza
Arrivederci
www.cecchinicuore.org