Utente 221XXX
Data 02/04/2007
GIORNI DI ASTINENZA 5

NUMERO SPERMATOZOI 2.700.000
TOTALE SPERMATOZOI 8.100.000

MOTILITA' PROGRESSIVI (%) 10
MOTILITA'DEBOLMENTE PROGRESSIVI 30
MOTILITA'IN SITU 13
IMMOBILI 47

ANALISI MORFOLOGICA
FORME NORMALI (%) 4
ATIPIE TESTA 33
ATIPIE COLLO 5 ATIPIE CODA 11
SPERMATOZOI AMORFI 47
LEUCOCITE ASSENTI
EMAZIE RARE
ZONE DI AGGLUTINAZIONE ASSENTI
CELLULE SPERMATOGENETICHE 0.3MIL/ML
TESTE SPERMATICHE ISOLATE 0.05MIL/ML

Ho 46 anni e mia moglie 35 : stiamo provando da circa 1 anno e sei mesi ad avere un figlio.
Su consiglio della ginecologa di mia moglie ho effettuato fino ad ora 6 spermiogrammi con valori più o meno uguali
Sono stato visitato quindi da un andrologo (si è limitato a una semplice visita tattile e visiva Senza fare altri esami ) ha riscontrato un varicocele e ha detto che la mia età controindica un intervento chirurgico (non ho dolore ).Senza fare altri esami mi ha consigliato un programma di fecondazione assistita (gli esami di mia moglie vanno bene).
Nel frattempo abbiamo avviato le procedure in ben 2 centri (Caattolica e Lugo di Ravenna)ora siamo stati chiamati da entrambi i centri per un'appuntamento per iniziare il ciclo.
A questo punto mia moglie non se la sente di affrontare le cure e l'intervento e abbiamo rinviato il tutto.
Io sono molto in crisi e anche il nostro rapporto ,e non mi so convincere che per me non ci sia niente da fare.
Vi chiedo ,con questi valori è proprio impossibile che avvenga naturalmente?
Conosco casi di persone che un bimbo è arrivato dopo 10 anni,potrebbe succedere nel mio caso?
L'intervento chirurgico potrebbe migliorare la mia situazione ?Se sì fino a che punto? O è proprio da sconsigliare?
Cure esistono ?
Grazie infinite per una riposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore la fecondazione per via naturale è molto difficile nel suo caso, il quadro del suo spermiogramma è definito oligoastenospermia,per quanto riguarda l'intervento per varicocele innanzitutto non ha detto che grado è il suo varicocele , comuqnue non esiste una controindicazione assoluta considerando anche il fatto che esistono metodiche minimamente invasive come la sclerosi anterograda ma è chiaro che le probabilità di miglioramento dei parametri seminali sono difficilmente prevedibili e siuramente inferiori rispetto al soggetto che affronta l'intervento in giovane età,in aggiunta esistono delle terapie mediche di supporto
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

la sua situazione seminale in effetti rende molto problematica e statisticamente improbabile la possibilità di fecondare una donna che stia ginecologicamente bene.
I 35 anni di sua moglie sono senz'altro un elemento che può condizionare tale possibilità
Non credo ci siano possibilità di modificare sostanzialmente la sua condizione.
Io non le consiglierei di operare il varicoecele, alla sua età.
Cerchi però di far capire a sua moglie che il ricorso alle procedure di fecondazione assistita dovrebbe avvenire senza perdere troppo tempo altrimenti le possibilità di successo tendono a diminuire
e , poi, potrebbe essere troppo tardi....
cari saluti