Utente 174XXX
Salve.

Sono un uomo di 34 anni e da circa 7 soffro di gravi disturbi che tuttavia non sono ancora riscito a capire. Inutile dire che ho fatto (anche più volte) numerosi esami:
- Visita neurologica
- Risonanza alla testa
- Colloqui al centro dell'ansia di zona
- Otorino (per possibile labirintite)
- Radiografia colonna cervicale
- Ecografia addominale

Tuttavia questi esami nn hanno riscontrato nulla di rilevante.

I sintomi sono davvero fastidiosi e sn:
- Vertigini_ sensazione di movimento pur stando fermo. A volte addirittura mentre cammino sbando
- Difficoltà nella parola e nel linguaggio in generale
- Senso di confusione e di non lucidità
- Grave disturbi nella memoria_difficoltà a ricordare facce e avvenimenti
- Stanchezza e a volte sonno estremo (mi si chiudono gli occhi) anche se ho dormito
- Formicolio frequente agli arti_quando faccio esercizi cardio in plestra, mi si addormentana la gamba e il braccio dx(soprattutto il braccio)e a volte di notte mentre sono a letto mi si addormentano le mani pur essendo in posizioni normalissime a pancia in su
- Pulsazioni fastidiose a "ritmo cardiaco" avvertite all'interno della testa. La mia ragazza ha notato che a volte da seduto, la mia testa si muove leggermente avanti/indietro proprio a ritmo di pulsazioni.
- Debolezza generale soprattutto alle gambe. A volte tremo dallo sforzo solo per stare in piedi

Ho notato anche altre cose che magari possono essere utili a definire il quadro clinico e cioè, in pancia a circa 10cm sopra l'ombelico sono visibili movimenti a ritmo di pulsazione cardiaca. Non mi fa male, solo un po fastidio. A volte le escursioni arrivano anche a circa3-4cm. Ho notato poi che facendo esercizi"cardio" in palestra, mi sento quasi sempre meglio (apparte il fatto del formicolio alla parte dx).

Ora mi chiedo: cosa posso fare? stò impazzendo e sto cercando di capire da molto tempo ormai, quale possa essere la causa.

E' possibile ci possa essere una lieve ischemia cerebrale dovuta chessò da qualche patologia tipo stenosi o malformazioni alla carotide? Quale può essere l'esame più preciso per accertare questa eventualità? Cosa posso fare?
Vi prego saiutatemi....ormai sono davvero disperato!

Grazie di cuore!!!


[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
comprenderà l'impossibilità di fornire a distanza valutazioni che possano essere più attendibili di chi ha avuto la possibilità di visitarla dal vivo e prendere visione dei numerosi accertamenti praticati.
Una stenosi carotidea, per quanto improbabile alla sua età e difficilmente correlabile con i sintomi lamentati, viene facilmente identificata mediante ecocolordoppler.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Anzitutto la ringrazio della cortese risposta.

Dimenticavo che sono andato anche all'ospedale sacco di Milano dove c'è il centro di fibromialgia più importante in italia...ma anche li non è stato riscontrato niente.
Capisco perfettamente che sarebbe meglio essere visitati di "persona", tuttavia penso, data la sua esperienza, che possa azzardare comunque in base ai sintomi da me descritti, quali potrebbero essere le cause anche andando per esclusione.
Chessò...ad esempio, anche se non mi presento da lei in persona, sa benissimo che una patologia come le vertigini possono essere causate da labirintite, ischemia cerebrale, perdita della fiseologica lordosi cervicale, ecc no?
In sintesi quindi le chiedo: se un paziente venisse di persona da lei e lamentasse tali sintomi, oltra agli esami che ho già fatto, quale altro esame gli prescriverebbe? Escludendo poi le patologie che sono riscontrabili tramite gli esami da me già svolti, quali altre malattie potrebbero dare sintomi del genere?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
...almeno altre 120.

Gentile Utente,
il consulto online, soprattutto in un caso come il suo, ha dei limiti ineludibili.