Utente 976XXX
Gentili Dottori,
scrivo perchè sono molto preoccupata. Mia madre, 74 anni, ha effettuato l'ecocardiogramma e il referto è il seguente:
Ventricolo sinistro di normali dimensioni aumentate (65 mm) e spessori (SIV 11 mm; PP 10 mm) con funzione sistolica globale lievemente ridotta (FE 50%)
ventricolo sinistro globalmente ipocinetico con siv paradosso come da bbss.
Valvola aortica tricuspide, apertura conservata, continente.
Radice aortica di normali dimensioni.
Valvola mitrale: insufficienza moderata severa
Doppler: moderata insufficienza tricuspidlaica sine aumento delle pressioni polmonari
Atrio sinistro di normali dimensioni
Cavità destre: ndr
Assenza di versamento pericardico.
Conclusioni: cardiomiopatia dilatativa con lieve compromissione della funzione sistolica

E' molto grave? Vi ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che i dati che lei riporta non siano quelli di una cardiomiopatia dilatativa, considerando anche l'eta'. L'aumento del volume ventricolare sinistro , tra l'altro con modesta riduzione della funzione ventricolare, a 74 anni appare essere su base ischemica.
Ovviamente la paziente va trattata con idonea terapia. Ma non concordo con la diagnosi.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 976XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dr. Cecchini,
innanzitutto grazie per la sua gentile risposta. Mi consiglia di far fare altri accertamenti a mia madre? Ancora grazie.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se la insufficienza mitralica fosse davvero moderata severa va presa in condizione l opzione chirurgica. Ovviamente è difficile darle un parere su immagini ecocardiografiche viste da altri.
Non so neppure che terapia medica la paziente stia assumendo.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org