Utente 170XXX
salve,desidero cortesemente avere un vostro parere sul mio caso.
nel 2009 ho devitalizzato un dente,precisamente in basso lato sinistro(canino suppongo,cioè il terzo dente prima del dente del giudizio tra l'altro tolto),
da molti mesi avevo dolore nella parte angolare della gengiva,lo spazzietto tra un dente e l'altro e quando premevo usciva sangue anche e si depositava cibo dato che sopra i denti erano particolarmente vicini(attaccatissimi tant'è che il filo interdentale entrava cn difficoltà...e invece la parte di sotto tra i due denti era piu' spaziosa.
Visto il dolore che veniva non sempre,ma soprattutto quando mangiavo tipo la carne o qlcosa di tosto e quindi comprimevo,avevo supposto che si trattasse di carie tra i due denti e quindi nn si poteva vedere data la loro vicinanza.
A questo punto ho pensato e detto al mio dentista di farmi una radiografia,come avvenne in maniera identica ad un altro dente anni prima,ma ha pensato il mio dentista di tagliarmi metà dente e in piu' ha tagliato un pezzetto di gengiva dicendomi per eliminare l'accesso.
Ora,dopo cio',a distanza di una settimana...sento un dolore forte..e assolutamente non posso mangiarci sopra al dente a metà altrimenti sento dolore ancora piu' forte,addirittura la stessa lingua che tocca mi fa male.
Oggi ho fatto anche un altro test,precisamente una tac del dente con un macchinario che visualizza le arcate anche in 3d con maggiore precisione,ma il dente è uscito sanissimo,senza fratture,o altro,tipo l'eventuale non riuscita della devitalizzazione di 2anni fa.
Il dentista non sa da dove possa provenire quindi questo dolore e mi ha consigliato l'estrazione e quindi l'impianto.
Prima di procedere ho alcuni dubbi;
il dolore cosi forte non l'ho mai avuto da quando ci ha messo le mani Lui e mi ha tagliato il dente a metà,nonchè da quando mi ha tagliato la gengive che dice Lui chiusa perfettamente.
Lui dice di non sentirsela di incapsularlo per evitare che se il dolore continua mi fa buttare dei soldi inutili senza risolvere il problema.
Qualche consiglio??
Anche se lo conosciamo da 20 anni penso non voglia ammettere di aver sbagliato a tagliare il dente a metà(che Lui diceva troppo attaccato all'altro dente) perchè da quando è intervenuto Lui che il dolore persiste cosi.
Pensate che debba aspettare che il dente si assesti da solo??
Oppure terapia farmacologica??
Grazie anticipatamente!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Penso che lei debba consultare un altro dentista per verificare la situazione.
Impossibile dirle qualcosa on-line in assenza di dati oggettivi.