Utente 176XXX
Salve a tutti. Da quattro mesi soffro di una forte prurito agli occhi. Pensando a congiuntivite i medici che ho consultato hanno cercato di curarmi con moltissimo colliri: Luxazon, Exocin, Betabioptal, Vigomax, Opatanol, Ketoftil...senza risultati...il problema permane. L'unico collirio che mi fa passare il prurito è il Tobradex. L'ho usato per 3 volte per periodi di circa 15 giorni. Ma al termine della cura con tobradex i sintomi tornano dopo circa 3 giorni. Nessun medico fin'ora ha risolto il mio problema ed io ormai convivo con questo incessante e fortissimo prurito agli occhi. Ho fatto il tampone e non ho nè batteri, nè virus, nè funghi. Inoltre ho sempre la vista appannata! Ho notato inoltre che intorno alle palpebre ho la pelle screpolata che produce una sorta di forfora e lo stesso problema ce l'ho sul viso e sulle orecchie. Non so se le due cose siano colelgate. Qualcuno potrebbe indicarmi una strada da percorrere per risolvere il mio problema? Ve ne sarei grato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
Il fatto che la sua congiuntivite non abbia risposto ad un collirio a base cortisonica, come il Luxazone contenente desametasone, e risponda ad un collirio contenente lo stesso principio attivo in aggiunta alla Tobramicina (il Tobradex), lascia supporre che il suo problema non sia di natura allergica.
Malgrado, inoltre, le congiuntiviti allergiche siano, nella maggior parte dei casi, accompagnate anche da sintomi nasali (rinocongiuntiviti), per escludere definitivamente una pertinenza allergologica del suo problema, potrebbe essere utile sottoporsi ai test allergometrici e, su consiglio dell'Allergologo, ad uno scraping congiuntivale per la ricerca degli eosinofili.
Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore,
è stato molto gentile a rispondere al mia richiesta disperata. Effettivamente io sono allergico. Già l'anno scorso ho eseguito un prick test da cui è risultata una allergia a pollini di varie piante tra cui le parietali. E per questo assumo antistaminici giornalmente (Aerius). Però visto che questo non è periodo di pollini ho pensato che il forte prurito agli occhi non fosse legato alla allergia. A questo punto le faccio una domanda. Ma lo scraping congiuntivale che lei mi consiglia mi potrebbe indicare cosa genera questa potenziale reazione allergica ai miei occhi. E nell'eventualità fossi allergico a qualcosa che non riesco ad evitare (ad esempio polvere) cosa potrei fare per alleviare il mio prurito visto che gli antistaminici non fanno effetto. In questo periodo ho provato anche a cambiare antistaminico passando al Kestine.
La ringrazio anticipatamente!
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
La presenza di eosinofili nello studio dello scraping congiuntivale è in grado solo di avvalorare la causa allergica della sua congiuntivite ma, non consente l'individuazione l'allergene responsabile. In tal senso, potrebbe essere di aiuto la ripetizione dei test allergometrici.
Cordiali saluti,
[#4] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille. Tutto chiarissimo. Solo un'ultima domanda. Ma la screpolatura delle sopraciglia, delle palpebre e del viso in generale è sempre legato all'allergia o potrebbe essere altro?
Ancora grazie
[#5] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Dando per scontato il fatto che lei non utilizza alcun make-up per il contorno occhi, le ciglia e le sopracciglia, l'ipotesi più plausibile è che la dermatite dipenda dall'irritazione derivante dall'eccesso di lacrimazione che si riversa nella zona perioculare.
Cordiali saluti,