Utente 227XXX
Salve,
avrei bisogno di ricevere un'opinione a riguardo di quel che mi è accaduto i primi di ottobre.Mi Spiego:ho avuto un rapporto con una ragazza(che non conosco)tutto protetto tranne i preliminari.Io le ho effettuato un cunnilingus(esculivamente sul clitoride,non sono "entrato"con la lingua nella vagina).Mentre si effettuava il rapporto sessuale ho visto sul preservativo delle macchie di sangue,le era venuto il ciclo.Ovviamente mi sono terrorizzato e da li vivo col pensiero che possa esser stato infettato.(io non so se questa ragazza è infetta).Nel mese di Ottobre ho vissuto con un'ansia incredibile e ho iniziato a prender info su internet per saperne di piu e di quali potevano esser i sintomi di un possibile contagio.Ho letto di nausea,mal di testa,diarrea,escoriazioni,catarro,mal di gola e linfonodi e altri.
Io in questo mese ho avuto un po di mal di gola sotto nei pressi del "pomo di adamo",dei dolorini lievi,raffreddore e catarro e ovviamente un pensiero fisso sulla situazione che mi porta a pensarci 24h/24.
Il fatto di aver leccato solo il clitoride di questa persona,puo esser motivo di contagio se la persona stessa è infetta?
Questi mie problematiche sorte in questo mese,sono riconducibili ad un possibile contagio?
Attendo con ansia risposte,perchè vivere in questo stato di assoluta preoccupazione è devastante.
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, mi dispiace non poterla rassicurare ma purtroppo esiste la possibilità di un contagio con sesso orale come da lei descritto anche se sono eventi non frequenti come invece accade nel caso di sesso anale e vaginale. Per sua sicurezza conviene che esegua test di verifica presso un centro che si occupa di malattie sessualmente trasmissibili (MST).
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Grazie della risposta,però mi accorgo che nel mio messaggio non sono stato del tutto completo e non sono state date delle risposte ad alcune mie domande.
Mi rispiego meglio:la settimana coincidente il rapporto,a me è iniziato a venirmi un forte raffreddore con conseguenza di muco e catarro,ma causa probabilmente del freddo dei primi di Ottobre e di fine settembre e del fatto che io mi spostavo spesso con lo scooter.
Ciò può esser legato ai leggeri fastidi che mi sono venuti nel collo,ai lati del "pomo di Adamo"?
Il fatto di pensare continuamente a questa cosa,mi porta un forte stress.Lo stress che si è creato,può portare un indebolimento fisico e o mentale del mio sistema?
La ragazza,dopo il rapporto,vedendomi impanicato,m'ha ripetuto che lei era sicura di non esser infetta e che 3mesi prima aveva fatto un test ed era risultata negativa.(ovviamente non posso esser certo della cosa,lascio ahimè il beneficio del dubbio).
Per il resto non ho avuto ne mal di testa,ne nausea,ne diarrea,ne perdite di sangue,ne vomito,ne escoriazioni...solo congestione alle vie respiratorie,un leggero fastidio ai lati del pomo nel collo,e nell'ultima settimana di Ottobre qualche leggero fastidio alle articolazioni, avvertendo tipo come una sensazione di "pulsare"nell'avambraccio e ai lati degli stinchi.
Ho letto che se una persona viene contagiata dal virus,i sintomi arrivano tutti o quasi in una volta sola e sono molteplici o non compaiono proprio.
Da questa mia spiegazione,puo darmi le risposte e un suo parere?Puo essere chi mi sia imparanoiato?
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
probabilmente è come lei pensa ma nel dubbio conviene sempre approfondire!