Utente 227XXX
Salve vorrei avere un consulto sul mio ultimo spermiogramma,in linea con quello fatto circa due anni fà.Da premettere che con mia moglie stiamo provando ad avere un figlio da 2 anni e tre mesi.Lei da tutte le analisi fatte risulta perfettamente integra,in effetti mancherebbe solo l'isteroscopia come ultima indagine.
Risultato spermiogramma:
Aspetto: Normale
Quantità:6,0 ml
Fludificazione :Normale(completa)
Viscosità:Normale
pH:7,9
Numero
mobili a 60': 80%
motilità rettilinea veloce a 60' : 15%
motilità rettilinea lenta a 60' : 60%
motilità non rettilinea a 60': 5%
immobili a 60':20%
mobili a 120': 75%
motilità rettilinea veloce a 120' : 10%
motilità rettilinea lenta a 120' : 60%
motilità non rettilinea a 120': 5%
immobili a 120':25%
Morfologia
- forme atipiche: 20%
forme più frequenti(in ordine di frequenza): Acrosoma ridotto,teste amorfe,teste isolate
Per completare la mia situazione c'è da dire che come visita fatta dall'urologo mi disse che complessivamente era tutto a posto,ma che forse ipotizzava una piccola varicocele.Ma successivamente dopo l'eco fatta dall'andrologo disse che non c'era nulla ma che era tutto a posto.
Ora dopo tutte le indagini fatte l'unica anomalia che abbiamo riscontrato è la scarsa motilità rettilinea veloce.
Vorrei chiedere se con questa situazione dopo 2 anni e con 4 prove di IUI fatte
cosa dovremmo fare?mi consiglia di aspettare e casomai potrebbe consigliarmi qualche cura,o passare direttamente alla fivet?
Certo di un vostro riscontro porgo i + cordiali saluti.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ha omesso il numero di spermatozi x ml. e quello totale...Presumo che entri nei limiti "normali",anche perche' non sci rasmette di aver seguito alcuna terapia...,bensi' di essere ricorso ad una serie di IUI,in attesa di passare alla FIVET.Ci aggiorni in merito,anche peche',credo che il quadro clinico sia seguito dal solo ginecologo...Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che da un esame, anche ben fatto, del liquido seminale non è possibile fare diagnosi rimane il fatto che l'esame che ci riporta non solo manca il riferimento numerico dellla concentrazione spermatozoaria ma è anche privo di attendibilità poichè non segue i criteri dell'Organismo Mondiale della Sanità (WHO). Inoltre sarebbe opportuno sapere la risposta dell' ecografia e/o ecodoppler testicolare oltre ad altri eventuali esami e ovviamente sarebbe interessante sapere quali indagini diagnostiche ha fatto sua moglie.

Cordialità
[#3] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio per la risposta celere.In effetti ho dimenticato di inserire il numero di spermatozoi che è il seguente:
Concentrazione spermatica : 70,00 mil/ml
in totale : 420,00 milioni
per quanto riguarda la cura mi sono stati prescritti:
Ho fatto un paio di cicli
Bassado come antibiotico 20 giorni
Repanase integratore 40 giorni
Il mio esito dell'ecodopler è il seguente:
ecografia scrotale:ecostruttura omogenea 15 ml circa
arterie spermatiche:nella norma
assenza di reflussi venosi

Per quanto riguarda mia moglie ha effettuato questi controlli
Dosaggi ormonali: nella norma
Isterosalpingografia: tube pervie e nel tratto prossimale finiformi con tortuosità nel tratto discale.
Isteroscopia operativa: Per correzione utero setto.

Sono in attesa di un vostro riscontro
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il suo liquido seminale mostra un buon numero di spermatozoi che. però, sono dotati di scarsa motilità e quindi il suo potenziale fecondativo sembra abbastanza risotto.
penso che lei avrà effettuato altri esami seminali per confermare o smentire tali dati e per guiidare la terapia dell'andrologo che dovrebbe aiutarvi a conseguire una gravidanza-
Non conoscendo l'età di sua moglie è difficile darle un parere sulla opportunità o meno di ricorrere ad una procedura PMA
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
L'età mia è di 35 anni quella di mia moglie è 32 anni.
Ho effettuato una spermiocoltura che però non ha evidenziato il presunto batterio che ha potuto provocarmi questa infiammazione.
C'è da dire pure che sia io che mia moglie siamo fumatori,quindi sarebbe meglio smettere.
Ora io vi chiedo,capisco che confrontarsi via internet non è così facile,che qui si parla di probabilità,e nel nostro caso sono ovviamente ancora più ridotte:
-Conviene aspettare magari smettere di fumare perchè naturalmente posssiamo riuscirci.
-Se oltre alla cura sopracitata sapete consigliarmi qualche farmaco che potrebbe esssere più idoneo per il mio problema,o magari fare o ripetere qualche controllo.
-Se sarebbe il caso che mia moglie si sottoponesse alla isteroscopia.
-Se nel caso vorremo accellerare i tempi e sottoporci alla fivet,visto il nostro caso,la possibilità di riuscirci subito sarebbe alta?

Vi ringrazio immensamente per l'apporto che ci state donando.
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

come più volte sottolineato, sarebbe opportuno eseguire un altro esame del liquido seminale in un centro dedicato a problematiche riproduttive e ovviamente eseguire una visita specialistica per stabilire se fare ulteriori esami. Per quanto riguarda sua moglie, mi sembra sia seguita da uno specialista che ovviamente più di noi è in grado di darvi i giusti consigli.

Cordialmente