Utente 224XXX
salve sono un paziente diabetico nid di anni 62 sono affetto da reflusso gastroesofageo e da pregressa gastrite erosiva emorragica in trattamento con ipp .ALCUNI giorni fa' ho avvertito un senso di malessere con dei piccoli bruciori allo sterno ed un improvviso dolore retrostrnale di durata di quache secondo- IL giorno dopo mi sono recato in clinica a me vicina per effettuare un ecg che ha evidenziato infarto miocardio scarsa progessione onda R anomalie in fase di repolizzazioni - MI sono recato dalla cardiologa per la firma del referto che ha evidenziato.ritmo sinusale a fc di 79 min . normale intervallo AV DAS MANCATA PROGRESSIONE ONDA R DAV1 A V3 alterazioni atipiche della fase di repolizzazione venytricolare la cardiologa mi ha detto che poteva anche non essere un infarto in quantopoteva essere una conformazione del mio ecg ,I precedenti ecg fino all' anno 2009 era presente questa anomalia v1 v3 . e poichè sono un paziente che nel ecg si evidenzia un bbd ed unseminblocco anteriore sn piu eas. PREOCCUPATO per tutto ciomi sono recato in ospedale dove sono stato trattenuto per circa nove ore al ps mi hanno effettuato 3 ecg due prelievi venosiper gli enzimi cardiaci ed altri valori ematici i quali sono risultati nella norma . dopo la dimissione mi sono recato dal cardiologo di fiducia dove sono stato rivisitato e mi ha effetuato un ecocardiogramma con diagosi.normale diametro della aorta ascendente e della radice aortica a pareti ispessite ai limiti superiori della norma gli spessori parietali 11.5 mm con normali volumetria del ventricolo sn dtdvs 4.8cm normale diametrodel atrio sn nongrossolane alterazioni della cinetica segmentariadel ventricolo snFE 65100 ispessimento delle cuspidivalvolariaortiche con conservata apertura sistolica ispessimento dei lembivalvolari mitralici sezione destre nei limiti assenza di versamento pericardico al color doppler insufficienza mitralica di grado lieve accellerato flusso transvalvolareaortica v max 2m sec . INSUFFICIENZA tricuspidalica di grado lieve con normali valoridi PAPs calcolata.pattern transmitralicopseudonormalizzato- gentile dottore volevo cortesemente un suo parere la ringrazio anticipatamente cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il fatto che lei abbia una emiblocco anteriore sinistro spiega perche' abbiano verosimilmente confuso la scarsa progressione della R da V1 a V3 con un pregresso infarto del miocardio.
Se l'ecografia come lei descrive fosse normale, non vedo mortivo di preoccupazione.
Ovviamente, essendo diabetico, e' opportuno che lei esegua periodicamente degli ECG sotto sforzo.
Devo dare per scontato che lei non sia fumatore, ovviamente.
Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in base a quanto da lei riportato, le anomalie elettrocardiografiche riscontrate non si debbono ad un pregresso infarto, ma verosimilmente alla conformazione del suo torace.
Stia pure sereno
Saluti
[#3] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
gentile dottore la ringrazio moltissimo del suo parere ho dimendicato di dirle che non sono fumatore comunque in settimana prenotero' la prova da sforzo se necessaria la miocardioscintigrafia la saluto