Utente 209XXX
Salve gentili dottori , sono esattamente 3 anni che mi sto curando per una noiosa ansia sfociata per vari fattori .... il mio medico psichiatra molto preparato è riuscito a farmi riprendere la situazione in mano , ma ogni tanto come da un paio di settimane a ora con alternare in special modo se non so cosa fare nel primo pomeriggio mi sento leggermente le tempie premere e di li a poco senso di testa ovattata e sensazione di vista stordita chiaramente in modo leggero visto che riesco a guidare e a lavorare , come ritorno a casa mi si attenua il tutto fino sconparirmi , soffro un po di acufene ronzii nelle orecchie e oreccchio dx che avvolte insieme a questi sintomi me lo sento ovattato . premetto che ho una scoliosi e due vertebre avvicinate in maniera leggera ma pur sempre da far attenzione sicuramente dovute alla mia altezza e allo sport svolto in maniera non consone esagerata . il mio medico dice che mi ascolto troppo e sintomatizo il tutto pero visto che ho la possibilità di avere da voi professionisti un ulteriore consiglio perche no. vi ripeto è tutto in maniera leggera che purtroppo essere ansioso ti porta a essere ipocondriaco e che un puntino piccolissimo lo facciamo diventare enorme .in attesa di una vostro parere cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Mi scusi ma nella sua richiesta di consulto manca una specifica domanda.
Vuole chiedereci se il suo quadro clinico può dipendere da condizioni odontostomatologiche?
Se è questa la domanda la mia risposta è che senza un esame clinico diretto, con le sole informazioni che ci fornisce (peraltro nessuna di queste riguarda la sua situazione orale) è impossibile dirlo, ma in ogni caso considererei in primis altre ipotesi.
Cordiali saluti