Utente 227XXX
Salve,
mio padre ha effettuato una pet che documenta la presenza di anomali accumuli di radiofarmaco che si localizza in ambito epatico in verosimile corrispondenza di s7, s8, s4, s2, ed s3.
Si osserva,inoltre un anomalo accumulo di verosimile pertinenza linfonodale in ambito addominale a livello del fianco destro anteriormente al duodeno.
Collateralmente si segnala un'area di disomogenea iperfissazione di tracciante a livello dalla parete addominale anteriore, in sede mediana, da riferire ad esiti flogistici dal recente intervento chirurgico.
Non si evidenziano ulteriori reperti di rilievo nei rimanenti distretti corporei esaminati.
Lo studio PET indica la presenza di malattia ad elevata attività metabolica in ambito epatico e nella sede linfonodale descritta.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

la PET senza una adeguata anamnesi patologica dice ben poco. Quello che evidenzia è la presenza di malattia neoplastica a livello epatico e linfonodale.

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Scusi l'ingnoranza ma che cos'è una malattia neoplastica a livello epatico e linfonodale?? Un tumore?? Ma è a rischio??