Utente 527XXX
Buongiorno dottore,
le scrivo per conto del mio ragazzo.Due anni fa avendo avuto rapporti anali non protetti ha contratto un'infezione batterica che è salita fino alla zona spugnosa della prostata ed ora grazie alla cura antibiotica l'infezione è passata (visto dopo aver fatto spermacultura e urinocultura). Durante il periodo dell'infezione ha subito delle bruciature con azoto e laser(vicino al glande)per sospetti condilomi.Ora persiste bruciore ,pizzicore,rossore e pelle secca in buona parte della zona; e fastidio anche solo alla masturbazione.Sta cercando di alleviare il tutto con dell'olio di calendula.Cosa possiamo fare?
Grazie mille per l'attenzione
saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Nulla che possa risolversi con un consulto telematico vista la delicatezza della problematica. Deve sottoporsi ad una visita specialistica andrologica e anche lei ad una ginecologica.
[#2] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Concordo con il collega , è necessaria una visita per una correta ispezione della lesione.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini