Utente 219XXX
Buonasera, sono una ragazza di 27 anni e il 29 settembre mi è stato asportato un adenoma pleomorfo alla parotide sx.
L'intervento è andato bene, a detta del prof. che mi ha operata, però adesso, a distanza di un mese, continuo ad avere un leggero gonfiore, ancora poca sensibilità nella parte bassa dell'orecchio e sopratutto la salivazione molto densa.
Mi chiedevo se tutto questo fosse normale prassi post operatoria.
Grazie anticipatamente della risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile signora il tumore di Warthin o adenoma pleomorfo della parotide richiede una parotidectomia superficiale. Come saprà il nervo facciale con le sue diramazioni passa esattamente all'interno della ghiandola per cui l'asportazione di questa causa sempre dei traumatismi e/o delle lesioni sulle fibre nervose. Normalmente i disturbi sensitivi tendono nel tempo (anche mesi) a regredire insieme all'edema e alla flogosi dei tessuti perilesionali.
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio moltissimo della risposta, quindi posso stare tranquilla.
L'unica cosa per la quale resto in dubbio è la salivazione... sto facendo una cura antibiotica con claritromicina da 3gg (che mi hanno prescritto all'ultimo controllo), ma nonostante ciò continua ad essere molto densa, come se fosse muco.
Tutto nella norma, anche per questo devo avere pazienza?
Grazie e mi scusi per la mia ipocondria.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Direi che se non esistono altri segnali come febbre,ascessualizzazione,dolore ecc. dovrebbe normalizarsi il tutto. E' ovvio però che solo un controllo potrà essere dirimente.
[#4] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio ancora delle informazioni e della pazienza.