Utente 227XXX
Salve,
avrei bisogno di un consulto. Premetto che non ho mai sofferto di acne prima ,ma 6 mesi fa all'età di 20 anni ho avuto uno sfogo credo dovuto al nervosismo. Ho fatto una cura che effettivamente ha eliminato quasi del tutto l'acne, il problema è che ora sono piena di macchie rosse residuo dei comodoni che ho toccato e non. 1 settimana fa ho fatto una prima di seduta di peeling all'acido salicilico ma sinceramente non vedo risultati, ho sentito parlare della luce pulsata con manipoli specifici per l'acne...è più utile del peeleng? il peeling serve e dopo quante sedute da i risultati richiesti?...Un ultimo consiglio..dopo il peeling x 3 settimane bisogna mettere una crema protettiva totale, io ho provato quella dell'avene ma il problema è che dopo ho difficoltà a truccarmi...vi chiedo se conoscete una crema protettiva che possa essere usata anche come base trucco.
Vi ringrazio x la vostra disponibilità
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Lei dovrebbe anzitutto curarsi con una terapia medica che segua un algoritmo diagnostico terapeutico per l'acne.

In concomitanza poi scegliere la/le terapie associabili che possono prevedere anche entrambi i trattamenti da lei citati (non insieme ovviamente) Perché sono sostanzialmente diversi (biostimolazione e potere antinfiammatorio per la luce pulsata ad alta intensità, dermatologica e potere antinfettivo ed esfoliativo superficiale per l'acido salicilico)
legga se vorrà degli approfondimenti su questo tema

http://www.medicitalia.it/minforma/dermatologia-e-venereologia/605-cicatrici-acne-affrontare-problema.html

Saluti