Utente 227XXX
Buongiorno.
Vi scrivo per avere un consiglio. Io e mia moglie stiamo cercando un secondo figlio, il primo è arrivato dopo anni di tentativi e una cura di carnitina: premetto che i miei spermiogrammi hanno sempre evidenziato una situazione critica, più di un andrologo mi ha detto che difficilmente avrei avuto dei figli, indirizzandomi subito verso fecondazione assistita, invece ho avuto un figlio e purtroppo una seconda gravidanza finita male. La mia domanda è semplice: meglio avere un solo rapporto mirato nel periodo fertile (come consigliato dal medico di base), oppure avere più rapporti (indicativamente nella settimana fertile) almeno ogni due giorni?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che il rapporto mirato non sia necessariamente sufficiente a risolvere il problema o,quantomeno,non dia piu' possibilita' un un evento casuale (fortunato).Analogamente,non ritengo facimnete percoribile la strategia legata ad un incremento dei rapporti "in quei giorni"...Penso,quiundi,che il "normale" ritmo spontaneo sia da consigliare,onde non turbare l'equilibrio sessuale della coppia.L'assicurazione piu' probante sta nel figlio gia' avuto...Cordialita'.