Utente 592XXX
Gentili Dottori, dal 2007 ad oggi ho avuto tre episodi di emicrania con aura; tra le possibili cause note del fenomeno, il mio medico ha menzionato il FOP e altri difetti del setto interatriale. Nel 2010, nell'ambito della visita di idoneità sportiva (gioco a calcio), feci un ecocardiocolordoppler transtoracico (preciso che sono un soggetto molto magro), il cui referto recita: "Atrio sx di normali dimensioni (28mm). Valvola mitrale con lembi ridondanti. Ventricolo sx di normali dimensioni, spessori parietali (SIV=9mm), cinetica regionale e funzione sistolica (VTD 45ml/mq - FE 70%). Valvola aortica tricuspide. Aorta ascendente (30mm) ed arco aortico (24mm) di normali dimensioni. Sezioni dx e pericardio nella norma. Doppler: pattern transmitralico nella norma. Mitrale: reflusso +/-. Conclusioni: lieve prolasso mitralico con trascurabile insufficienza).

La mia domanda è: questo esame è sufficiente per escludere la presenza del FOP e di altre anomalie importanti? Secondo Voi sarebbe opportuno procedere ad altri approfondimenti diagnostici?

Vi ringrazio per l'aiuto che saprete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Qualora vi sia un fondato sospetto di pevietà del forame ovale ma che non viene evidenziato all'ecocolordoppler cardiaco transtoracico, è il caso di sottoporre il paziente ad ulteriori approfondimenti come un ecocolordoppler cardiaco transesofageo o ecocolordoppler transcranico.
Cordiali saluti