Utente 227XXX
buongiorno gentili dottori ho 25 anni e premetto che da qualche tempo soffro di una sorta di strana disfunzione erettile nel senso che ho avuto alcune volte difficolta a raggiungere l'erezione e qualche volta (non molte a dire il vero) non sono proprio riuscito ad avere il rapporto mentre altre ho avuto difficolta nelle fasi iniziali ma una volta riuscito a penetrare la mia lei piu nessun problema l'erezione diventava buona e poi di solito duro molto molto e la mia partner non si e mai lamentata.si è instaurata tuttavia in me l'idea di avere dei problemi e non riesco a togliermela dalla testa.l'andrologo che ho consultato ha subito schedato il mio problema come psicologico e mi ha detto di rivolgermi a un sessuologo (da cui non sono mai andato). Ora studiando un po quali sia effettivamente il mio problema mi sono accorto che ho problemi ad avere rapporti ravvicinati nel senso che se mi vedo con la mia ragazza dopo 3 o 4 giorni di astinenza ho subito un'erezione molto buona e meno problemi mentre se abbiamo gia avuto rapporti durante il giorno o la sera prima di solito ho molte piu difficolta. non penso sia una cosa normale alla mia eta pensate possa esserci anche qui una causa psicologica? o magari qualche problema fisico? ho gia fatto le ormonali, analisi del sangue, urine e ecografia ai testicoli ed è risultato tutto ok. ora mi sa che andro a fare questa visita psicologica e magai un ecocolordoppler anche se il medico ritiene quest'ultimo esame superfluo. secondo voi quale puo essere la causa del problema? riuscireste ad azzardare qualche ipotesi che posso magari verificare?certo la componente psicologica sara molta ma ho paura che ci sia anche qualcosa di fisico.
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo punto,approfondirei la diagnosi,includendo un ecocolordoppler penieno dinamico,visto il procrastinarsi della disfunzione erettile,anche per quantizzare la componente psicologica.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
come detto l ecodoppler è utile per verificare come " arriva il sangue " ai pene, se anche questo dovesse risultare nella norma, allora la causa potrebbe essere o di natura psicologica o magari legata ad un periodo di forte stress
[#3] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
allora mi decidero a fare questo doppler anche se purtroppo negli studi privati non me lo fanno mi tocchera andare in ospedale parlarne con la famiglia e il medico di base e la cosa mi crea molto imbarazzo.potreste cortesemente spiegarmi come si svolge tale esame? ci sono molti rischi o è doloroso?leggevo di rischi di priapismo ecc...e poi una volta eseguito devo restare in ospedale con un'erezione per qualche ora?... il mio andrologo era molto restio a farmelo fare anzi mi ha quasi spaventato quando gli ho chiesto di farlo con frasi del tipo ti becchi una puntura pul pene, non è uno scherzo ecc...perche secondo lui è una mia fissazione visto che in effetti ad avere rapporti riesco e questo è un esame invasivo...mi spiace molto non essermi trovato bene con lo specialista a cui mi sono rivolto
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la iniezione intracavernosa e' pressoche' indolore e,molto raramente,da luogo a complicazioni legate al priapismo.Il collega ha ragione nel giudicare l'esame superfluo ma,dinanzi alle esitazioni ed i dubbi che,spesso,pervadono i nostri Pazienti,un completamento diagnostico si rende necessario per affermare (spero,e credo) uno stato di potenziale benessere,a fronte delle implicazioni psicologiche,sempre presenti.Noin e' necessario il ricovero.E' improbabile che un privato non esegua l'esame...piuttosto,le difficolta' puo' trovarle in una struttura pubblica,spesso oberata da problematiche contingenti piu' severe.Cordialita'