Utente 990XXX
Buongiorno.
Sono una signora di 45 anni e godo di buona salute generale. Non assumo farmaci, a parte qualche occasionale analgesico per il mal di testa.

Da qualche mese soffro di uno stranissimo prurito alla testa.
Non a tutta la testa, ma soltanto nella fascia laterale e posteriore, per capirci le tempie, la zona sopra le orecchie e la parte sopra la nuca.
Non mi danno alcun fastidio invece la sommità della testa e la fronte, nè tantomeno soffro di prurito al viso.

Sono stata da due dermatologi, i quali hanno constatato che il cuoio capelluto è integro, non vi è traccia di forfora o di lesioni.
Uno mi ha prescritto uno shampoo a base oleosa che non ha minimamente inciso sul problema.
Il secondo mi ha prescritto un altro shampoo delicato e un ciclo di antistaminico che però non hanno cambiato niente.

Preciso che non ho prurito in nessun'altra parte del corpo, nè arrossamenti o altri segni di dermatite.

Sono piuttosto scoraggiata: non ho nessuna voglia di andare da un terzo dermatologo ma il problema permane, e piuttosto fastidioso.

Di cosa potrebbe trattarsi? Cosa dovrei fare?
Grazie dell'attenzione e delle risposte.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, purtroppo non è possibile diagnosticare il suo problema senza una visita diretta. Le cause di prurito del cuoio capelluto possono essere numerose, da forme parassitarie, di dermatite seborroica o allergiche. Credo che senza un inquadramento diagnostico adeguato è difficile poter porre rimedio al suo disturbo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 990XXX

Iscritto dal 2006
Il mio dubbio è proprio questo: che tipo di esami dovrei fare per arrivare a una diagnosi precisa?
I due dermatologi che ho consultato non mi hanno segnalato nulla in questo senso!

(tra parentesi, nonostante sia andata privatamente spendendo fior di soldini...)