Utente 227XXX
Buongiorno,chiedo una cortesia perchè un pò preoccupato,nonostante abbia fatto 2 mesi fa un test di holter. (che avevo già fatto quando avevo 15 anni con un referto simile)
L'esito del test è stato: Ritmo sinusale costante,conservata escursione circadiana. Normale conduzione AV e IV,non pause patologiche. Frequente extrasistolia ventricolare,isolata e monoforma,diurna. Sporadica extrasistolia sopraventricolare.Non eventi ST di natura ischemica.

Le mie domande sono: con tale esito posso fare vita normale,sport,volendo anche agonistico? Dato che sono un pò emotivo,durante il test sono stato attento a ciò che faceva il mio cuore, lo sentivo, e sentivo le mie extrasistole (che dal test in totale son state 1.459) Mi è parso che durante il test non mi sia venuto un episodio che una volta ogni tanto mi accade,(premetto che ogni tanto sento tra un battito e l'altro una specie di "risucchio", o sfarfallio, ed altre volte invece un battito in più,che mi pare possa partire da diverse parti del cuore) Nella maggior parte dei casi, c'è un battito normale, poi lo sfarfallio, e poi un altro battito normale...l'episodio di cui parlavo e che non credo sia stato registrato, è un doppio sfarfallio, o triplo, che mi accade abbastanza raramente, cioè per farmi capire: battito normale, battito con sfarfallio, battito con sfarfallio, battito normale. Cioè 2 sfarfallii o tre uno attaccato all'altro (che alcune volte mi crea un sussulto nel corpo). E' normale? Mi devo preoccupare? E' anche normale che ogni tanto queste extrasistole mi diano una sensazione diversa,più fastidiosa del solito, cioè quasi come un forte sobbalzo? Grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il Suo Holter non evidenzia aritmie di rilievo nè tanto meno pericolose, ma per il rilascio dell'idoneità sportiva (agonistica o meno) è necessario eseguire un test da sforzo massimale presso uno specialista cardiologo. Questo servirà anche a capire cosa avviene alla Sua attività cardiaca in occasione degli "sfarfallii".
Cordiali saluti