Utente 147XXX
Gentili dottori,
dovrò essere sottoposta a resettoscopia fra una settimana per polipi endometriali multipli. L'anestesista mi ha consigliato la spinale dopo aver letto sulla mia scheda un'intervento FESS nel 2007, attuali nevralgie faciali atipiche e gastrite erosiva con pregressa ernia iatale dicendo che potrei avere qualche problema di rigurgito con possibile polmonite ab ingestis. Tuttavia la spinale mi fa paura per il mal di testa e per possibili conseguenze neurologiche inoltre ho una scoliosi e una protusione L5-S1.
Cosa mi consigliate? Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, il collega che l' ha valutata ha sicuramente scelto e consigliato la metodica più sicura per lei e per la esecuzione dell'intervento.
La cefalea post spinale, con gli aghi attualmente in dotazione, che sono sottilissimi ed atraumatici, è praticamente sparita come effetto collaterale e così pure i così detti danni neurologici, anche se in una anestesia il rischio 0 non esiste bensì parte da 1 nella nostra scala ASA, ma questo vale per qualsiasi tipo di anestesia.
In ambiente attrezzato ed in mani esperte tuttavia l'incidenza di tali rischi è estremamente bassa.
Si affidi quindi con fiducia al suo anestesista che ha sicuramente scelto per lei la metodica che offre la maggior sicurezza per raggiungere il massimo del risultato.
Cordiali saluti ed auguri.
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Dott.a, la rigrazio per la risposta che mi ha tranquillizata un po'.
Mi rimane una curiosità sulla polmonite ab ingestis anche perchè a breve dovrò sottopormi ad altro intervento per una cisti nel seno mandibolare, propedutica ad un blocco periferico nel tentativo di arginare devastanti nevralgie facciali e penso che l'intervento ORL sarà eseguito in narcosi.
Le vie aeree non perfetamente pervie, una "tossina" stizzosa che dura da tempo, l'apparato gastro problematico potrebbe rappresentare una controindicazione all'anestesia generale con intubazione o con maschera laringea? soprattutto in merito alla polmonite ab ingestis?
La ringrazio per la cortese disponibilità.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, la sua tosse andrebbe valutata dal collega anestesista prima dell'intervento, ma non per la complicanza cui lei allude, ma perchè potrebbe (dico solo potrebbe) essere sintomo di un processo infiammatorio meritevole di terapia preparatoria.
La polmonite ab ingestiis è una complicanza (rara a dire il vero) che si può avere quando si "deve" addormentare (in urgenza) un paziente a stomaco pieno. Lei deve fare degli interventi in elezione e dovrà rispettare rigorosamente il digiuno (di solidi e liquidi) quindi non corre questo rischio.
Cordiali saluti.