Utente 173XXX
Buon giorno,

devo chiedere una cosa che mi imbarazza, ma penso di dover far qualcosa per correggere un mio comportamento che credo sbagliato e che mi potrebbe portare ad avere dei problemi.....chiedo quindi a voi

Fin da bambino possiamo dire, forse per un errore dei miei genitori che non mi hanno troppo controllato, ho avuto familiarità con materiale pornografico.
Familiarità che ho tutt'oggi.
Questo non mi da assolutamente problemi a livello psicologico, per lo meno a livello conscio, tant'è che non sono un ragazzo timido, anzi spigliato e con le donne non va poi così male anche se non è che mi si possa definire un seduttore.

Il problema è un altro:
da diverso tempo, non saprei dire quanto, noto cose ''strane'':

per esempio io la mattina non mi sveglio mai con il pene in erezione (anche se
forse questo può dipendere dalla mia propensione, anche lavorativa, agli orari notturni);

ho rapporti sessuali con tempistiche diverse rispetto ai miei coetanei (intendo che non mi si erige il pene appena mi sfiora una ragazza, anche se poi il lato positivo è che il rapporto è abbastanza lungo sempre rispetto ai tempi indicati dai miei amici.....il punto è che però a volte l'erezione sembra quasi difficoltosa);

Principalmente queste sono le due cose ''strane'' che noto e volevo chiedere a voi cosa ne pensavate.

Desidero poi aggiungere dei particolari:

-Mediamente mi masturbo 2 volte al giorno (so che è un pò troppo e forse il tutto può dipendere da questo)

-Specifico che non sono porno dipendente (non passo più di un'ora al giorno dedito a tal intrattenimento)

-A giugno, andando a fare un'ecografia per un varicocele il medico mi ha detto ''Si vede che è usato'' (Questo vuol dire che ho usurato le normali funzioni andrologiche e che la cosa è irreversibile anche se smetto in tronco di masturbarmi?) Questa cosa un pò mi preoccupa.....

In ultimo vorrei chiedere: io spesso ho delle extrasistole, ho già chieso a voi in merito come potete vedere ed ho anche fatto svariati controlli cardiologici tutti fortunatamente negativi......volevo dire comunque che noto che quando eccedo un po troppo con l'attività sopra descritta ho più extrasistole....è normale la cosa o si tratta di una casualità, o il tutto si lega ad un processo diciamo ansiogeno?

So che ho fatto molte domande e forse un pò confuse, Vi prego comunque di darmi le maggiori informazioni possibili.

Grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

la mancanza delle erezioni al mattino non è indice di patologia, dal momento che le erezioni spontanee dipendono da una specifica fase del sonno.....se poi fa un lavoro che interferisce con i più comuni ritmi lavorativi...potrebbe essere un motivo di discussione.

ricordo che i tempi dell'erezione e dell'eiaculazione sono molto soggettivi e per tale motivo è futile stilare una classifica con i coetane anche perchè semplicemente anche le donne sono molto diverse.

aggiungo che l'extrasistole può essere più comune durante l'eccitazione e la fase orgasmica come una qualsiasi attività fisica.


non commento il giudizio sull'ecografia del varicocele perchè non ci sono le immagini.

le faccia vedere ad uno specialista

cordialità
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
buon giorno,

grazie per la risposta e soprattutto per l'incredibile velocità dottore.

Per quanto riguarda il discorso del sonno e dell'erezione le posso confermare in pieno che dormo male sia per il mio lavoro che per una mia leggera propensione all'ansia.

Per ciò che intendevo verso la fine della mia richiesta cerco di spiegarmi meglio:
-in senso generale intendevo solo sapere se una frequente pratica sessuale forse eccessiva può indurre ad un calo della qualità dell'erezione usurando il proprio apparato sessuale o non e se la cosa fosse reversibile una volta che vado a diminuire l'attività sessuale.
A questo ho collegato la mezza battuta pronunciata dall'esecutore dell'ecografia, ma la mia era una domanda generica non riferita all'analisi.
Se può mi dica qualcosa in merito.

Grazie ancora
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

l'attività sessuale non è usurante nè per il pene nè per il varicocele.

circa il sonno, ritengo che sia importante sulle sue erezioni spoontanee.


cordialità
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dottore.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Colpi, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.