Utente 155XXX
Buongiorno.
Avrei bisogno di alcune informazioni in merito alle Mts in particolare alla Sifilide.
Vorrei gentilmente sapere se lo stadio primario può essere REALMENTE ASINTOMATICO ovvero senza nessun cambiamento della pelle senza nessun malessere o senza silifoma?!
Il palato (attenzione non la lingua) potrebbe essere una zona di penetrazione per il virus?
Ho letto che il preservativo potrebbe non pproteggere da questa malattia.
Come mai e quali potrebbero essere le cause per le quali anche il sesso sicuro (anche orale) potrebbe comunque avere rischio di trasmissione?
Grazie per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
la risposta alle prime tre domande è sì.
Per quanto riguarda il quesito sul sesso sicuro, diciamo che il profilattico non serve laddove ci possa essere un contatto con aree da esso non coperte. Tipico l'esempuio della sifilide: la Spirocheta, il microorganismo che dà la sifilide, proprio per sua natura, può insinuarsi anche in aree di contatto di cute ove vi siano micro lesioni, tipo quelle da sfregamento dei peli pubici.
Infine è possibile contrarre la sifilide al cavo orale, anche se più probabile per le donne, avendo rapporti con partner con sifiloma primario.

saluti
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Ho capito.....Per capire meglio la situazione quindi , si può dire che la fase asintomatica (di solito quella primaria) avviene se il silifoma si presenta in zone non visibili e quindi la dove è difficile diagnosticare il silifoma primario?
Se ho capito bene il preservativo protegge poco poichè la sifilide può contagiare facilmente parti "scoperte" e non perchè ci possa essere penetrazione e quindi infezione all'interno di esso ...giusto?

Il silifoma si presenta sempre e comunque?

Grazie ancora!

[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Non so per quale motivo si sia fatto l'idea che la fase primaria della lue sia asintomatica ma non è certo così! Il sifiloma è ben un sintomo! Diciamo che, a volte, non è visibile se, per esempio, si è fatta una qualche terapia antibiotica, che fa sì che il sifiloma non "esca" ma non certo non evita la lue, che salta così il periodo primario ed entra in latenza, che rimarrà fino all'inizio del periodo secondario. Questa prima fase, evidentemente, non è presente neppure nel caso di contagio tramite sangue.

saluti
[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
No no dottore concordo con lei....infatti avevo specificato "fase asintomatica se il silifoma si presenta in zone non visiili"!...
Cmq è stato chiarissimo.
Il dubbio è venuto perchè spesso su internet si parla delle malatie con un sisitema "eccezionalmente protezionistico" .Le precauzioni (giustificatissime sia chiaro) nel dare diagnosi o nel spiegare l'evoluzione delle malattie, propende spesso per la possibilità che moltissime di queste siano del tutto asintomatiche, anche quando la cosa non sia propriamente così, spingendo indirettamente le persone un po più ansiose a credere che quello sia proprio il loro caso, quando invece il "probabile decorso asintomatico" sia invece spiegabile nella perfetta salute dell'individuo e non in un caso sfortunato!

Credo si chiami Ipocondria!