Utente 138XXX
Buongiorno Dottori,volevo richiedere un consulto a riguardo a 2 problematiche riscontrate sulla mia persona:
1) lieve ectasia del plesso pampiniforme sx,che è stata riscontrata già in una ecografia del 2008 e che ora occasionalmente mi crea qualche fastidio/lieve dolore
2) linfonodi inguinali ingrossati della dimensione di circa 1cm (6 mesi fa) e che nell'ultima ecografia sono aumentati di numero e diminuiti di volume (reattivi)

Mi hanno prescritto un'ulteriore ecografia addome e testicoli assieme ad un esame urine ed urinocultura di cui sto attendendo la data per poterli effettuare.

Volevo chiedervi secondo voi se questi disturbi possono essere associati ad un mio problema di eiaculazione ritardata (che dubito fortemente che sia di natura psicologica) e in quali casi sia necessario l'intervento chirurgico.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

l'ectasia del plesso non significa per forza varicocele sx, per cui deve effettuare un doppler dei vasi spermatici, così capirà se si consiglia la correzione chirurgica.

circa i linfonodi, fa bene ad approfondire con l'ecografia addominale.

tali due problematiche non sono connesse all'eiaculazione ritardata che lei riporta.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Egregio Dottore,
per quanto riguarda il dopler dei vasi spermatici di cui Lei parla è equivalente all'ecocolordopler scrotale che mi hanno prescritto?

Ma secondo lei come si spiega che da qualche anno a questa parte ho questi ritardi nell'orgasmo (avvenuti da dal nulla,un giorno all'altro) e in tutte le visite che ho effettuato (ecografie,esami ormonali,visita andrologica,consulto psicologico) non si riscontra nulla di anomalo?

Grazie
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
ok per l'ecococolor-doppler scrotale.


circa il secondo quesito, non posso sare un giudizio senza tutta la valutazione che ha fatto e senza la visita del paziente.


cordialità
[#4] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille,molto gentile
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle indicazioni già ricevute dal collega Colpi che mi ha preceduto, per il suo problema sessuale, se tutte le valutazioni andro-urologiche sono risultate nella norma, si potrebbe pensare anche ad un eventuale causa psicologica ma qui sempre ad un andrologo reale bisogna fare capo.

Nel frattempo comunque, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.

[#6] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Salve Dr. Beretta,
la ringrazio per il suo consulto e per il link al suo articolo.mi sono rivolto ad un esperto sessuologo e purtroppo non sembrano esserci stati miglioramenti (appartengo alla categoria primaria quindi dopo aver letto il suo articolo).Vedrò di documentarmi ulteriormente.

Cardiali saluti anche a Lei
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se lo desidera e lo ritiene utile comunque ci tenga aggiornati.

Ancora cordiale saluti.
[#8] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Poter essere d'aiuto per qualcun'altro lo ritengo molto utile,internet è uno strumento fantastico.Vi terrò aggiurnati senz'altro,anche se sinceramente non so più che sentiero seguire dopo aver fatto tutti quelli che mi sono stati indicati.Sembra proprio che l'eccitazione (e le erezioni) siano enormi anche in situazioni non eccessivamente erotiche,ma durante l'atto sessuale (di qualunque tipo,anche masturbazione) ci sia qualcos'altro:qui non saprei se sia solamente ansia o l'eccessiva auto-osservazione.La cosa che mi stupisce è che tutto è nato da un giorno all'altro.

Se ho novità non mancherò di comunicarlo.

Cordiali saluti di nuovo e la ringrazio per la sua disponibilità
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questa insorgenza improvvisa, "da un giorno all'altro", comunque fa pensare ad una possibile ragione psicologica.
[#10] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Vedrò di approfondire il tema per poter risolvere questo problema.

Le auguro buona serata
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre ad approfondire le sue problematiche andrologiche le consiglio pure di sentire in primis ed in diretta, appena le sarà possibile, anche un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Salve,aggiorno la mia situazione attuale:ho riportato 20gg fa strani rigonfiamenti sulle superfici laterali del labbro superiore,credevo fosse un banale herpes ma invece dopo un paio di ore il tessuto si è sgonfiato e a tutt'oggi presenta differenza di rugosità e colore bluastro anormale rispetto all'herpes,tastabile con la lingua.allo stesso tempo ho iniziato ad avere febbre a 37.5° e non tendente a scendere neppure con antipiretici.
Oggi si sono aggiunti dolori nello strato profondo e superiormente ai linfonodi inguinali ingrossati.Lunedì ho un controllo sanguineo,è necessario che richieda un controllo del PSA?

Cordiali saluti e buone feste.
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

in queste situazioni cliniche complesse, particolari e complicate da mille sintomi e disturbi purtroppo noi da questa postazione, senza la possibilità di una valutazione clinica vera, poche cose serie e corrette possiamo dirle se quella di risentire il suo medico di fiducia.

Fatta la valutazione, ricevuta una indicazione diagnostica e/o terapeutica poi se ne può discutere.

Cordiali saluti.

[#14] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

non vedo relazioni tra le problematiche andrologiche e i suoi linfonodi ( forse dovrebbe consultare un internista o ematologo)
il "ritardo" difficoltà dell'orgasmo potrebbe anche essere riferita a problematiche "psi..." ma qualche volta possono essere presenti fattori organici
si faccia valutare
cari saluti