Utente 227XXX
visto che il mio problema non si risolve ho deciso di affrontarlo in modo piu serio mi rivolgero a un sessuologo pero pensavo di fare anche un doppler penieno per avere la certezza che organicamente va tutto bene.questo esame pero mi spaventa un po potreste spiegarmi come si svolge? è doloroso o rischioso?
il mio andrologo era un po restio a farmelo fare e io ho un po paura delle possibli complicanze tipo priapismo. pensavo di eseguirlo in uno studio privato con il dottore che mi ha seguito fino adesso solo mi chiedevo quanto dura poi l'erezione farmaco indotta? e se tornato a casa non passa? Lo studio di questo dottore è molto lontano da casa mia come faccio poi? il medico mi ha detto di stare tranquillo ma ho parecchi dubbi.vi ringrazio per qualche delucidazione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la giovane età e la sua storia anamnestica consigliano una visita sessuologica, l'ecodoppler per il momento non è necessario.

Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

la rimando alle indicazioni generali già ricevute nel precedente post:

http://www.medicitalia.it/consulti/Andrologia/247556/Difficolta-rapporti-ravvicinati.

Poi, se il suo andrologo è un esperto collega e riterrà utile farle fare un ecocolordoppler dinamico, le darà anche tutte le precise indicazione di come risolvere il problema di un'erezione prolungata, se questa dovesse succedere.

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
sono stato da un'altro dottore per sentire un'altra campana e anche lui mi ha sconsigliato il doppler e mandato da un sessuologo.ora ne cerchero uno in zona pero continuo a pensare di avere magari un misto di cause organiche e psicologiche.
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

segua un percorso con la fiducia verso lo specialista.
c'è sempre tempo per eseguire un doppler dinamico del pene.
consideri che prima di andare a casa dopo il doppler lo specialista la rivisiterà.

cordialità
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
opurtroppo viviamo nell' era in cui le personie credono di più agli apparecchi che a dati ugualmente validi: età, fattori di rischio, storia clinica. Difatti personalmente lo eseguo contestualmente alla visita sempre, non tanto perchè io ne abbia bisogno, quanto per convincere i pazienti. Comunque è pratica a rischio zero e minimamente invasiva (un pizzicotto).
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

l'esame ecocolordoppler penieno dinamico viene effettuato per verificare se esistano problematiuche vascolari arteriose alla base di un deficit erettile
per valutare tale condizione bisogna "attivare" il pene mediante una piccola , innocua, iniezione di una sostanza vasoattiva che non determina alcun problema se effettuata da persona competente e che svolga l'esame con la esperienza e cautela del caso..
Cari saluti
[#7] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
gentili dottori innanzitutto vi ringrazio per la disponibilità pero sono un po confuso ora. I due andrologi da cui sono stato (credo e spero i migliori che ho trovato nella mia zona) mi hanno descritto l'esame come abbastanza invasivo che puo dar luogo a erezione dolorosa ecc e me l'hanno sconsigliato...a me sinceramente darebbe una certa tranquillita anche per poi iniziare eventualmente un percorso sessuologico partendo dalla certezza che organicamente è tutto ok. anche perche essendo giovane avendo le ormonali a posto e praticamente zero fattori di rischio potrei effettivamente solo avere dei problemi magari vascolari oltre che psicologici. come mai se è un esame che crea cosi pochi problemi non me lo fanno fare?adesso il primo andrologo da cui sono stato me lo farebbe e il costo non è neanche eccessivo pero mi hanno un po spaventato.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A me non è mai accudo nulla e ne faccio 4-5al giorno. Poi se inciampa nel lettno, allora è altra osa. Tranquillo.
[#9] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio dottor cavallini per le informazioni posso approfittare della sua disponibilita per chiederle 2 indicazioni pratiche? se mi decido finalmente mi consiglia di eseguirlo in uno studio privato (150 euro) o in ospedale? e quanto dura l'erezione farmaco indotta? saluti
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Lo faccia dove vule, i prezzi quelli sono. Per il resto l' erzione dura al massimo una quarantina di minuti, che in 30 minuti ha già metabolizzato l' 80% del farmaco.