Utente 228XXX
Buongiorno,
sono stata ricoverata in U.T.I.C. con diagnosi principale di infarto subendocardico in data 18/08/2010 e dimessa con ulteriore diagnosi di angina instabile / sindrome coronarica intermedia. Mi è stata assegnata la seguente terapia: atenololo mezza compressa al mattino e cardioaspirin 100 una compressa al dì.
A causa di vari problemi (a stomaco, fegato e reni) vorrei sospendere la terapia. E' possibile sospenderla, ed eventualmente utilizzare farmaci omeopatici senza rischi?
Ci sono altre soluzioni possibili per evitare i problemi che mi sta causando la terapia attuale?
Attendendo un vostro riscontro porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
prima di prendere qualsiasi decisione in merito, deve necessariamente consultare il suo cardiologo o in alternativa il curante. I farmaci omeopatici non servono di sicuro al suo caso.
Saluti