Utente 152XXX
Salve,
dopo un anno di ricerca di una gravidanza io e mi marito abbiamo iniziato a fare i controlli circa 5 mesi fa.io tutto ok (pare), mio marito meno. Ci siamo rivolti ad un andrologo che ci ha fatto fare due volte uno speriogramma con questi risultati (riporto solo quello che ricordo, non ho l'esito sotto mano):
ph: 8.2
Viscosità fortemente aumentata
numer. sper. 3.000.000
Motilità del 48% (risultato della somma di altre voci)
anomalie della testa 50%
anticorcopi spermatozzoi ASSENTI
agglutinazioni assenti

Rare emazie presenti
alcuni leucociti
presenza di cellule epiteliali.
Esame colturale Negativi in tutto.

Gli stato diagnosticato anche un varicocele di II grado già operato con embolizzazione della vena. L'androlo ha fatto farea anche a me il tampone vaginale, negativo, ma da alcuni valori di mio marito, tipo ph, viscosità fortemente aumentata e le reare emazie e leucociti, sostiene la presenza di Micoplasma e Ureplasma, riferendoci che 90 casi su 100 il negativo che evince dagli esiti degli esami è falso, perchè è un batterio intracellulare capace di nascondersi.
Ci ha dato una cura di Miraclin di 3 cicli, ogni mese 15 gg con pausa di altri 15 gg. Secondo il nostro andrologo il liquido di mio marito è stato fortemente danneggiato da questa infezione e che con la cura giusta potrebbe tornare nei valori normali.
gli esami ormonali di mio marito sono ok.
i Micoplasmi sono così subdoli e possono creare una situazione momentanea di inferitlità?

grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
con conte così basse, ammesso che lo spermiogramma sia stato fatto sec. norme WHO, la responsabilità infetttiva da sola è difficile. Buona norma è sempre esplorare tutte le possibilità: ormoni e genetica, se ecodoppler già fatto. Il consiglio attuale è quello di fare terapia e parlare con vostro andrrologo alla luce di quanto detto qui.
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
grazie dottore!
esami ormonali sono nella norma, l'eco doppler nn gli è stato fatto. Ha operato un varicocele di II o III grado nn ricordo. L'eta di mio marito è 30.
Sono molto spaventata, nessuno ci aveva parlato di genetica.
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettrice,

gli esami consigliati dal collega sono giustificati in presenza di uno sperma apparentemente non brillante....ma le riserve legittime sue e nostre nascono giustamente dalla scarsa attendibilità dell'esame seminale, che, se non eseguito in mani esperte, può ingannare facilmente.

rifate riferimento ad un esperto andrologo per farvi guidare.


cordialità
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
vi ringrazio.
Ora dovremmo aspettare di fare l'ultimo ciclo ci Miraclin, lo prendiamo da settembre, da quando mio marito è stato operato di varicocele, poi dovremme ripetere lo spermiogramma. L'andrologo che ci segue non ci ha mai parlato di tali esami e non capisco il perchè. Ci ha solo detto di seguire la cura, visto che ha avutoaltre coppie nella nostra stessa situazione in cui varicocele e micoplasma avevano fatto un disastro, ma una volta curato i problemi si potrebbe tornare nella "normalità".
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Aspettiamo sue nuove, ma tenga presente i consigli mio e del collega Colpi.
[#6] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
grazie molte!!!
Sono di natura ipersensibile e vado in preoccupazione molto facilmente.
Grazie ancora