Utente 128XXX
Buonasera egregi dottori
Circa una settimana e mezza fa ho avuto un episodio acuto di diarrea e dolore addominale molto intenso(circa 20 scariche al giorno) leggermente migliorata in questi ultimi giorni
Avendo trovato del sangue ho effettuato una colonoscopia che è risultata negativa
Non sono state effettuate Biopsie perchè non ritenute necessarie dal medico
Ho effettuato diverse analisi e da circa un mese lotto con piastrine che stanno appena nei limiti della norma.Ai primi di ottobre 103000 oggi 143000(non so se influenzate da un farmaco antidepressivo entact sospeso non appena ho notato la diminuzione delle piastrine)
Non ho mai avuto problemi di piastrine basse in passato (a luglio erano 207000)
Durante il periodo di diarrea acuta sono schizzati gli Eosinofili in percentuale al 7,50% con valori di laboratorio da 0 a 6
In valore assoluto sono a 0,40 valori di laboratorio 0,10-0,50 quindi in teoria ancora nella norma
Quindi non capisco se sono alti o no
L'emocromo è normale anche se il valori di dosaggio emoglobina durante questo mese fatto di numerosi esami del sangue sono passati da 15,7 a 14,9 sempre comunque nella norma
Le IGE totali effettuate su richiesta del gastroenterologo sono risultate a 181 con un dato di riferimento (6,6-87) direi quindi molto alte
Acido folico a 5,05 leggermente sotto la soglia 5,38
Non ho mai sofferto per lo meno per quanto ne so di nessuna allergia
Ho effettuato una gastroscopia una anno e mezzo fa per famigliarità con celiachia ed è stato riscontrato marsh 1 ma gli esami del siero sono sempre stati negativi
Nonostante questo sto seguendo da 1 anno dieta senza glutine
Preciso che gli eosinofili sono aumentati in questa fase acuta di diarrea perchè negli esami percedenti( una settima prima) erano nella norma
I dati di fegato (ast alt ggt)nella norma come pure bilurbina diretta e indiretta
Creatinina ferro ferritina transferrina ldh IGA PCR VES Elettro foresi proteine vitamina B12 TSH nella norma
Parassiti feci negativo su 3 campioni e calprotectina fecale 54 mcg
Chiedo gentilmente un consiglio su come muovermi e cosa puo' far pensare il quadro fin qui descritto
Grazie per il tempo dedicato

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Salve,
io Le ho già dato la mia opinione (http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-di-laboratorio/243768/Piastrinopenia); aggiungo solamente - in merito ai due nuovi dati che riferisce - che gli eosinofili sono assolutamente nella norma e il dosaggio delle IgE totali (modestamente alterato) non sembra aggiungere alcun elemento significativo.
Se qualche collega vuole intervenire è il benvenuto.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno dottore e mi scusi se ho interpellato un altra sezione ma non sapevo bene quale sia i campo giusto
Volevo solo aggiungerle gli ultimi esami fatti che risultano per me di difficile interpretazione
Toxoplasma IGG 20,negativo <8 positivo >a 8
Toxoplasma IGM Negativo
Virus EBV
VCA IGM 10 Inferiore a 20 Negativo -
VCA IGG 56,9 Superiore a 20 Positivo +
EBNA IGG 301 Superiore a 20 Positivo +
EA IGG 5 Inferore a 10 negativo -
Monotest Negativo
Acido Folico leggermente basso
Alla luce di tutto questo io mi sento particolarmente debole con dolori qua e la alle ossa saltuario bruciore agli occhi e sensazione di vista annebbiata e qualche linfonodo reattivo visto dall'ecografia alle varie stazioni
La pancia è nettamente migliorata
Non sono un sogetto allergico e quindi mi spaventano molto le IGE totali alte fuori dalla norma
E' possibile avere un quandro del virus EBV che stando ai parametri del laboratorio risulterebbe Infezione pregressa o in transizione
Cosa indicano i dati della Toxoplasmosi uno positivo e l'altro negativo?
Il mio medico non mi ha prescritto nulla di più dandomi solo un antibiotico perchè dice che di recente ho fatto la toxoplasmosi
Cosa bisogna fare?
Grazie di cuore e scusi ancora il disturbo

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Che cosa fare, non avendo valutato il caso direttamente, non posso proprio dirlo.
Posso però commentare i risultati che aggiunge, i quali evidenziano come abbia avuto in passato un contatto con EBV e Toxoplasma.
Dopo una pesante gastroenterite il recupero può essere piuttosto lungo, soprattutto se non si è idratato a dovere e non ha assunto integratori per il ripristino della flora microbica intestinale.
Le IgE alte non sono di per sé motivo di preoccupazione.
Stia sereno e continui il follow-up con il Suo medico curante e/o gli eventuali specialisti che la seguono/seguiranno.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore
le auguro una buona serata
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Prego.
Saluti,