Utente 183XXX
Salve scusate se sono di nuovo qui ma in seguito all'ultimo spermiogramma i risultati non sono molto soddisfacenti.Allora io ho 30 anni e da circa12 anni sono operato di varicocele di III grado ,ogni anno effettuo spermiogramma e visita andrologica.Gli ultimi 4 -5 spermiogrammi hanno eveidenziato astenozoospermia di grado medio(20%mobili)e flogosi (6 milioni leucociti)e teratozoospermia (3% forme normali) ho effettuato urinocoltura e ricerca clamidia e spermiocoltura risultate tutte negative.Il problema però è che ho effettuato 2 ecocolordoppler in centri privati che hanno evidenziato di nuovo varicocele sinistro di II grado,mentre il mio andrologo (professionista molto stimato e direttore di reparto di andrologia di un importante ospedale qui a napoli) in seguito a palpazione testicolare e ecoldoppler non ha eveidenziato recidiva di varcicoele ma vene funicolari dilatate ma non reflusso apprezabile,ho effettuato anche esami ormonali e risultato valori un po alti prolattina (basale 19, dopo 30 min 14.25)e valori testosterone 3.45.Ora volevo chiedere per quanto riguarda la differenza di risultati degli ecodolppler a chi devo star a sentire i centri o l'andrologo?il dubbio i è venuto non perche metta in dubbio la sua indiscutibile professionalità poiche ha una folla incredibile ma perche ogni volta che vado e gli chiedo come posso migliorare lo spermiogramma mi risponde che se non voglio avere ancora figli non bisogna far niente e aspettare quando proverò ad avere figli,(leggendo però i vari blog persone con uno spermiogramma simile al mio non riescono ad avere figli)il problema però è che tra 6 mesi mi sposo e vorremmo subito provare ad averne uno quindi non vorrei poi aspettare altro tempo nel caso non dovesse arrivare e quindi vorrei prevenire prima con qualche eventuale cura cosi quando sara il momento potro provare ad averlo in maniera naturale. Grazie a tutti e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un varicocele di II grado non ha significao clinico ed ha ragione il collea. Curi l' infezione, e ricordi che il 40% dei babbi ha spermiogrammi peggio del suo, dal memneto che i figli si fanno in due. Solo dopo un anno di tentativi andati a vuoto è lecito medicalizzare la riproduzione. Va bene così tranquillo.
[#2] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Grazie prof per la puntuale e rassicurante risposta l'infezione però non è uscita ne dalla spermiocoltura e ne dall urinocoltura quindi non saprei proprio che ulteriore esame fare per trovare questa flogosi che va avanti da 4 5 anni.Grazie e cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ok. Guardi se esame è stato eseguito norme WHO (organizzazione mondiale della sanità). Se non è stao eseguito con quelle norme gli spermatozi immaturi possono sembrare leucociti. In ogni caso per super sicurezza, rifaccia spermiogramma secondo tali norme.