Utente 228XXX
ho 62 anni cardiopatico con una sola coronaria funzionante. Fra un pò a causa di insufficenza renale, dovuta principalmente a reni policistici, dovrò sottopormi a dialisi.
In tale situazione vorrei conoscere se è più consigliabile l'emodialisi o la peritoneale.
grazie in anticipo per le vs risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Aldo Ortensia
24% attività
0% attualità
4% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Consigliarle una metodica piuttosto che l'altra è molto difficile.
Sarebbe necessario conoscere l'attuale morfologia dei suoi reni: i reni policistici possono occupare in addome una spazion enorme e tale da rendere impraticabile la dialisi peritoneale o, la contrario, lasciare una spazio sufficente per il posizionamento di un catetere autolocante e per i due litri di soluzione glucosata che rappresentano il volume medio di liquido da introdurre in addome ad ogni scambio di CAPD.
Se lei è un cardiopatico grave ed iperteso certamente la CAPD sarebbe preferibile purchè susistano le condizioni di sicurezza di cui sopra.
Si confronti con il nefrologo che lo hai in cura che saprà certamente valutare le sue condizioni cliniche e consigliarla per il meglio.
Cordialmente.